Caffè

La mia macchina per il caffè non si riscalda

Uno dei problemi più comuni riscontrati dagli utenti delle macchine da caffè elettriche è che la macchina da caffè non riscalda l’acqua (o il latte), e questo può essere dovuto a vari fattori, ma andremo ad analizzare i più importanti.

Innanzitutto bisogna specificare che i motivi per cui una caffettiera non riscalda l’acqua possono variare a seconda del tipo di macchina. Nello specifico, quelli che fanno il caffè espresso funzionano in modo diverso da quelli che fanno i filtri.

Cosa fare se la tua caffettiera non riscalda l’acqua (espresso)

Passeremo in rassegna i due metodi principali che una macchina per caffè espresso ha per riscaldare l’acqua (un po ‘di meccanica del caffè, per metterci nella situazione):

  • Il Thermoblock: è il sistema più diffuso in ogni moderna macchina da caffè domestica. Non immagazzina l’acqua, ma la preleva dal serbatoio e riscalda solo ciò che serve per fare il caffè. È un sistema più economico ed efficiente.
  • Il bollitore: il metodo tradizionale. La caldaia immagazzina l’acqua e ha una resistenza interna che la riscalda. Questa precisione è importante: tutta l’acqua nella caldaia è sempre riscaldata.

Lo stesso vale per le macchine da caffè automatiche e le macchine da caffè a capsule. Tutti essenzialmente fanno il caffè espresso.

Una delle differenze tra i due sistemi è che la caldaia è un pezzo separato che può essere rimosso dalla caffettiera, riparato, sostituito, ecc. Il termoblocco invece, quando si rompe, è normale portarlo dal servizio tecnico e cambiarlo con un altro.

Una volta conosciuti i due modi in cui le macchine espresso riscaldano l’acqua, passiamo ad analizzare il problema e le sue possibili cause:

Perché la mia caffettiera non si riscalda?

Se la tua caffettiera non si riscalda più, potrebbe essere perché si è rotto il blocco termico, o la resistenza nel caso delle caldaie, o più comunemente, uno dei fusibili termici

Un’altra possibilità è che i fusibili siano stati danneggiati da un malfunzionamento del termostato (che non fa altro che controllare la temperatura). Se ciò accade, è molto probabile che, anche se si sostituisce in breve tempo il fusibile danneggiato, anche quello nuovo salterà di nuovo. Sarà necessario sostituire il termostato in modo che le temperature in eccesso vengano notificate e gestite correttamente.

Quando si tratta di sostituire il termostato, è necessario assicurarsi che la tensione e la temperatura dell’azione siano le stesse che si intende modificare.

¿Cosa succede se una pentola non si riscalda? Ebbene, se si tratta di un espresso, il funzionamento in molti casi è normale (cioè l’acqua continua a scorrere nei circuiti, la pompa a pressione continua a funzionare) ma il caffè alla fine esce freddo, poiché l’acqua utilizzata il filtrato sarà a temperatura ambiente.

Se è una caffettiera a goccia che non riscalda l’acqua, di solito non funziona. Ma per questo ci sono quasi tante risposte quante sono le diverse marche e modelli di macchine.

Un problema simile: la macchina del caffè scalda poco

Questa situazione in cui la caffettiera non riscalda bene tende a verificarsi più frequentemente nelle macchine da caffè con Thermoblock rispetto a quelle che utilizzano una caldaia.

In questi casi, la cosa più normale è che l’impianto di riscaldamento funzioni correttamente, ma i circuiti sono otturati da sedimenti e calcare. L’acqua quindi non circola con la giusta fluidità e poiché il blocco termico riscalda l’acqua mentre la attraversa, il processo non viene eseguito con la corretta correzione.

Pertanto, la prima cosa da fare se noti che la tua macchina da caffè non si sta riscaldando è avviare un processo di rimozione del calcare.

Cosa fare quando una caffettiera a goccia non si riscalda

Poi ci sono le macchine da caffè a goccia, o macchine da caffè con filtro, molto popolari anche in Italia e in America Latina. Queste macchine da caffè lavorano solitamente con una resistenza che è quella che genera calore nell’acqua che andremo a filtrare nel cono del caffè macinato.

Nei casi più gravi è la resistenza stessa che si rompe, ma non è la solita cosa. La tensione raggiunge la resistenza attraverso alcuni termofusibili o termofusibili (solitamente tre). I fusibili caldi funzionano per temperatura (non per tensione, come i normali fusibili) e molte volte capita che uno si rompa.

I fusibili termici tendono ad essere danneggiati dalla temperatura eccessiva (ad esempio, quando la caffettiera viene lasciata accesa a lungo, o dopo diversi anni…).

Di conseguenza la tensione non passa attraverso il fusibile, e non raggiunge la resistenza, quindi alla fine la caffettiera non trasmette il calore all’acqua. In questi casi, è sufficiente sostituire questo fusibile termico con uno nuovo. In questo video spiegano come farlo:

Come puoi vedere, il processo non è difficile, ma devi avere determinate abilità e sapere anche come aprire e rimontare la tua caffettiera. Un’altra opzione è portarlo a un servizio tecnico, ovviamente.

Se decidi di farlo a tuo rischio, puoi acquistare i tuoi fusibili termici su Amazon. Sono molto economici, anche se devi assicurarti che abbiano la stessa capacità di quello che stai per sostituire. Quelli che si montano nelle caffettiere sono generalmente di 240 ºC.

Come riparare una caffettiera che non riscalda?

Per riparare una caffettiera elettrica che non si scalda, la cosa più comune è sostituire il Thermoblock (completo), dell’hot melt o del termostato.

Nel primo caso, la cosa più logica è che devi portarlo a un servizio tecnico e farlo riparare lì. L’intero pezzo deve essere smontato e sostituito con un nuovo blocco termico. I Thermoblock possono essere acquistati su Amazon, ma montarli e collegarli correttamente all’interno della caffettiera è un’altra cosa.

La sostituzione di un fusibile termico è semplice, come vedrai nei video. Ciò che è più difficile è rilevare quale dei fusibili è difettoso o bruciato.

Ecco un esempio di riparazione di una macchina da caffè Mr. Coffee che non si riscalda. In questo caso è una caffettiera con filtro.

La mia macchina del caffè si riscalda, ma l’acqua non sale

Questa è una situazione diversa e si verifica soprattutto nelle macchine da caffè con filtro.

Nelle macchine da caffè a goccia, l’acqua fredda scende dalla vasca fino alla resistenza per riscaldarsi, e poi quando è calda risale per mescolarsi al caffè nel cono dove si trova il filtro. Ci sono due percorsi indipendenti, ma queste macchine hanno una valvola di non ritorno sul fondo del serbatoio che impedisce all’acqua già calda di tornare nel serbatoio. Cioè, costringilo a seguire la strada giusta.

Se questa valvola di non ritorno (normalmente è una sfera) non funziona correttamente, l’acqua si scalderà ma non raggiungerà il filtro e quindi non avrete il caffè.


Alcuni dei contenuti di questa pagina provengono da Amazon. I prezzi e la disponibilità dei tuoi prodotti vengono aggiornati ogni 24 ore e sono soggetti a modifiche. Se decidi di acquistare qualcosa, verranno sempre applicate le informazioni su prezzo e disponibilità che appaiono su Amazon al momento dell’acquisto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.