Caffè

Quanto costa un caffè in treno?

Sappiamo che ti piace viaggiare e sappiamo che più di una volta hai dovuto coprire grandi (o medie) distanze all’interno di un treno. Per qualche ragione sconosciuta, l’abitudine di mangiare o bere in treno non è così diffusa come ad esempio sugli aerei, ma la verità è che quasi tutte le linee di media e lunga percorrenza in Europa hanno vagoni ristorante o mense nei loro treni.

E cosa c’entra questo con il caffè, di cui si parla in questo sito? Ebbene, molto: come in qualsiasi altro locale al mondo, il caffè è solitamente la bevanda preferita dai viaggiatori in treno.

Viene ordinato molto più frequentemente di qualsiasi altro articolo o riferimento, e anche l’ espresso è una delle poche bevande che esistono, così com’è, in qualsiasi menu di ristorante in qualsiasi paese d’Europa.

E poiché su compraremacchinadelcaffe.com ci piace riportare tutti i dati che possono esservi utili, consumatori finali di caffè, oggi facciamo eco allo studio che proviene da Virail.es, uno dei comparatori di trasporto più popolari in Europa.

È un confronto dei prezzi di un normale caffè (espresso, o da solo, come si dice in Italia) sulle ferrovie europee. Lo studio è davvero completo, attinge a numerose fonti e produce anche risultati molto sorprendenti. Sai quanto costa un caffè in treno, a seconda del paese in cui viaggi? In quali paesi è più conveniente ordinare un caffè o in quali paesi è più vantaggioso aspettare per arrivare alla stazione?

Per prima cosa vi lasciamo l’immagine, e poi la commentiamo già:

I caffè sono tutti uguali?

L’infografica parla da sola, ma vi forniamo un breve riassunto:

Lo studio Virail.es ha valutato le principali compagnie ferroviarie europee (ovvero Renfe in Italia e i suoi equivalenti nel vecchio continente) che dispongono di servizi di caffetteria e catering sui loro treni e ha ricavato il prezzo medio di un solo caffè (o espresso) in ogni azienda.

Il risultato è illuminante: ordinare in un bar sul treno può costarci il doppio o il triplo da un paese all’altro, a seconda di dove ci troviamo.

I caffè del treno più economici

Tra tutte le aziende valutate, i caffè più economici d’Europa possono essere ordinati sulle ferrovie polacca (PKP) e italiana (Trenitalia), a una media di 1,40 o 1,50 euro.

Tuttavia, dobbiamo valutare entrambi i casi separatamente. Se confrontiamo il prezzo di questo caffè con il resto dei prodotti di ristorazione venduti su questi treni (bibite, acqua, panini, panini), vediamo che in Polonia è tutto più economico.

Al contrario, in Italia i prezzi sono più europei, e qualsiasi altra bevanda è molto più cara (cioè: l’espresso in Italia è molto più economico rispetto a quello che costa qualsiasi altra bevanda lì). Ha qualcosa a che fare con il fatto che l’espresso è praticamente la bevanda nazionale in Italia? Beh… sicuramente.

Una menzione speciale va fatta al caso della Renfe in Italia, sui cui treni il caffè costa circa 2 euro. Agli spagnoli può sembrare caro, rispetto al prezzo dello stesso caffè al bar (1,10 o 1,20 euro), ma la verità è che è uno dei caffè più economici d’Europa.

I caffè del treno più costosi

Al polo opposto, come potrebbe essere altrimenti, troviamo la Svizzera. Sui treni FFS un caffè espresso costa poco più di 4 €. Qualcosa di logico in uno dei paesi con il più alto tenore di vita del continente. Ma in Irlanda non sono da meno, con 3,50 euro a caffè… e questo è in linea di massima un paese con un costo della vita più abbordabile di quello svizzero.

Questo studio si unisce a quello che abbiamo fatto all’epoca su quanto costa un caffè nei diversi paesi del mondo, e conferma le differenze nei prezzi delle bevande in base al tenore di vita in ogni regione.

Cos’è Virail?

Virail è un comparatore di prezzi e mezzi di trasporto. Questi tipi di strumenti sono sempre più diffusi su Internet e fanno già parte della nostra quotidianità, anche se la cosa più normale è che ne abbiate utilizzati alcuni per confrontare i prezzi nel settore alberghiero o assicurativo.

Come si applica questo al settore dei trasporti? Bene, molto semplice: se hai bisogno di andare da un posto all’altro, invece di cercare l’intera rete alla ricerca di combinazioni di autobus, treno, aereo… entri in un unico sito (Virail.es), inserisci le date, la provenienza e destinazione… E in un colpo solo hai tutte le opzioni. Anche il carpooling con qualcuno!

Vale a dire: Virail è un comparatore di mezzi di trasporto che ti permette di risparmiare tempo e denaro nei tuoi viaggi. Proprio quello che facciamo nell’industria del caffè.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.