Caffè

Macinacaffè manuali

I macinacaffè manuali, aggiungono una certa intensità a quel piacevole e tradizionale processo di preparazione del caffè in casa. Ok, è vero che con uno elettrico ci metti meno tempo, e che controllare lo spessore della macinatura è molto più semplice, ma anche un macinacaffè manuale ha i suoi vantaggi. Vuoi conoscerli? Bene, non smettere di leggere questa guida.

Tipi di macinacaffè manuali

Per iniziare, spiegheremo quali sono i principali tipi di smerigliatrici manuali:

  • Gli quelli in acciaio inossidabile: cilindrici, piccoli e pratici. E molto economico!
  • I vecchi: design retrò per pezzi molto suggestivi.
  • I quelli di fascia alta: sono solitamente manovella, e si distinguono per l’impiego di materiali molto resistenti come la ceramica nelle lame o legni pregiati nei corpi.

Smerigliatrici manuali in acciaio inossidabile

Questi tipi di macinacaffè sono molto riconoscibili, perché hanno tutti più o meno lo stesso design: pianta cilindrica e corpo in acciaio inox con finitura lucida. Di solito hanno poca capacità (tra i 30 ei 40 grammi) e il loro prezzo è inferiore a 20 euro.

Se stai cercando di acquistare un macinacaffè portatile, ti consigliamo di sceglierne uno. Sono compatti e di solito possono essere smontati. Perfetto da portare in viaggio.

L’unica differenza tra loro, che può aiutarti a scegliere tra un modello e l’altro, sono gli accessori (alcuni ne hanno di più, altri di meno, altri no) e il materiale del meccanismo di molatura, che in alcuni casi è acciaio inossidabile (come l’esterno) e in altri è in ceramica.

Macinacaffè manuali antichi

Questi non sono necessariamente vecchi macinini, ma piuttosto macinini manuali vintage o retro-progettati. Sono progettati in questo modo apposta, e le loro caratteristiche più caratteristiche sono la ruota e l’utilizzo di materiali nobili come il legno (alla base, non nel meccanismo di molatura, ovviamente).

Esistono due tipi di meccanismi in questo tipo di smerigliatrici manuali vecchie o retrò: quelli con una ruota o quelli con una manovella. Alla fine il processo si riduce alla stessa cosa: devi filarlo in modo che il mulino faccia il suo lavoro. Tuttavia, va notato che molti macinacaffè a manovella non hanno necessariamente un aspetto retrò.

Infine, vi ricordiamo che se siete alla ricerca di macinacaffè antichi (da collezionare, restaurare, o semplicemente per decorare) allora vi consigliamo di consultare la guida che abbiamo elaborato in merito a suo tempo.

Macinacaffè manuali (gamma alta)

Si tratta dei migliori macinacaffè manuali, quelli realizzati con materiali più affidabili (solitamente acciai temprati, ceramiche e legni pregiati) e quelli con periodi di garanzia abbastanza lunghi. Il suo prezzo è di circa 40-50 euro in poi. Da lì, qualunque cosa tu voglia spendere.

Dato che questi macinacaffè manuali sono già di rango superiore, ne abbiamo analizzati la maggior parte sul web e alleghiamo anche la loro recensione nel caso desideriate maggiori informazioni su ciascuno di essi.

Vantaggi di un macinacaffè manuale

NOTA: quello che andremo a spiegare di seguito va preso con delle sfumature, poiché può variare a seconda del tipo di macinino, delle marche e, ovviamente, della fascia / prezzo del dispositivo in questione.

In termini generali, un macinacaffè elettrico ci «costringe «  (attenzione alle virgolette) a macinare una maggiore quantità di caffè. Questo accade perché la tramoggia è molto più grande e contiene più caffè. Inoltre, quando la tramoggia non è completamente piena (cioè quando c’è poco caffè sul fondo) tende a rimbalzare e lo spessore della macinatura non è più così preciso.

In un macinacaffè manuale, di solito è più facile macinare una piccola quantità di caffè e lasciarlo pulito senza tracce della macinatura precedente. Se hai intenzione di macinare il caffè in un piano monodose, cioè macini solo quanto basta e necessario per bere un caffè appena fatto, allora un macinino manuale può darti risultati migliori di uno elettrico sovradimensionato.

Inoltre, i macinacaffè manuali sono molto più lenti da macinare rispetto a quelli elettrici. Logico, perché girare una manovella a mano non è la stessa cosa che premere un pulsante e lasciare che un motore sia responsabile del processo. Questo dettaglio, che molti potrebbero vedere come un inconveniente, preserva in realtà la purezza del caffè poiché riduce notevolmente il rischio che le mole si surriscaldino e trasmettano un retrogusto bruciato alla nostra bevanda finale.

Un ultimo dettaglio di cui tenere conto se si intende acquistare un macinacaffè manuale, e che non costituisce di per sé alcun vantaggio o svantaggio, è che nelle macinacaffè manuali è più difficile regolare lo spessore della macinatura, soprattutto nei livelli più fini, e in generale la macinatura risulta più spessa rispetto a quella elettrica. Ad esempio, se hai sempre bisogno di macinare il caffè per una macchina da caffè espresso (macinatura molto fine), probabilmente otterrai risultati migliori con un macinino elettrico.

Tutto ciò che devi sapere sui tipi di macinatura che hai in questo articolo: uno spessore per ogni caffettiera.

Svantaggi delle smerigliatrici manuali

Ah, amici!… il romanticismo ha sempre il suo contrappunto. L’artigianato a volte ha un prezzo, e nel caso delle molatrici manuali (delle mole, si capisce) siamo obbligati a parlare del periodo di rodaggio.

Le mole delle smerigliatrici devono essere regolate. La finitura di questi di solito non è perfetta e le nuovissime mole danno una sensazione ruvida quando si gira la manovella. Devono passare diverse macinature fino a quando le mole della tua smerigliatrice manuale non si depositano, si ammorbidiscono e la macinatura è completamente uniforme.

Questo break-  in periodo in un macinacaffè manuale non è necessaria smerigliatrici elettriche, che hanno una più elevata qualità normalmente di regolazione e presenti problemi di minimo in questo senso. Le macinacoltelli, sia elettriche che manuali, logicamente non hanno neanche questo problema… anche se con poche eccezioni non sono le più consigliate per la macinazione del caffè, come abbiamo già spiegato in questo altro articolo.

D’altra parte, abbiamo già visto che i macinacaffè manuali impiegano più tempo a macinare il caffè e hanno una capacità della tramoggia inferiore rispetto a quelli elettrici. Questo di solito non è un problema per la giornata, ma è uno svantaggio significativo se si ricevono visitatori, ci sono molti di voi a casa, o semplicemente se volete preparare una grande quantità di caffè appena macinato. È meglio armarsi di pazienza o iniziare a macinare con largo anticipo.

Le migliori marche di macinacaffè manuali 2021

Se ti chiedi quale sia la migliore marca di macinacaffè manuali, ne menzioneremo quattro: Zassenhaus, Hario, Porlex e Peugeot.

Mulini Zassenhaus

Questo marchio di molini tedesco è la parola d’ordine del settore molino manuale. Le Zassenhaus si caratterizzano per essere mulini in stile retrò, in legno, con ottimi materiali e molto più costosi rispetto alla media del settore. Hanno tutti una garanzia di fabbrica di 25 anni, niente di meno. Ne parliamo nella guida specifica che abbiamo sviluppato a suo tempo su di loro.

Smerigliatrici Peugeot

I macinacaffè Peugeot si distinguono per essere molinilli vintage manuali solitamente in legno duro e di altissima qualità. Sono anche più costosi, ovviamente. Entrambe le aziende europee, Peugeot e Zassenhaus, hanno nei loro cataloghi numerosi modelli di macinacaffè manuali.

Smerigliatrici manuali Hario

Hario, da parte sua, è un’azienda giapponese che combina perfettamente una gamma molto varia di macinacaffè manuali, con un prezzo adeguato. Ce ne sono retrò, più moderne, in legno, metacrilato, plastica… possiamo trovare anche modelli base e modelli innovativi nel loro catalogo.

Non ci soffermiamo molto su di loro, perché hanno già la loro guida sul nostro sito: i macinacaffè Hario.

Macinacaffè Porlex

Infine, i macinacaffè Porlex si distinguono per semplicità, dimensioni ridotte e prezzo contenuto. Se vuoi risparmiare senza rinunciare alla qualità (sono realizzati in acciaio inox), i macinacaffè Porlex sono una buona alternativa.

Selezione: Migliori macinacaffè manuali 2021

Infine, vogliamo consigliarti quattro opzioni che a nostro avviso sono particolarmente interessanti se stai cercando un mulino manuale per la tua casa. Abbiamo cercato di combinare sia modelli ad alte prestazioni che smerigliatrici con un ottimo rapporto qualità-prezzo nella classifica.

Quando acquisti un macinacaffè manuale, queste sono alcune delle opzioni più valide da considerare in Italia:

Kyocera CM-50

Il Kyocera CM-50  è un macinino manuale a lame, il che in linea di principio non è un buon segno per gli amanti del caffè. Lo includiamo nelle nostre raccomandazioni perché questa smerigliatrice non monta lame in acciaio convenzionali, ma piuttosto quelle costruite appositamente con materiale ceramico.

Le lame in ceramica si riscaldano meno delle lame in acciaio e quindi difficilmente si deteriorano o trasmettono aromi al caffè finale. In questo modo si attenua notevolmente lo svantaggio che hanno le affilatrici a coltelli rispetto alle mole, che è semplicemente il deterioramento dei coltelli e una molatura meno precisa.

Hario MM-2

La Hario MM-2 è una smerigliatrice manuale standard, forse la più popolare e venduta in Italia. È un mulino macinatore, con un funzionamento molto solido e ottime finiture. Ha una capacità di 30 grammi di caffè e il suo prezzo si aggira intorno ai 50 €. Ecco la sua analisi: recensione completa dell’Hario MM-2. Forse il macinacaffè manuale con il miglior rapporto qualità-prezzo sul mercato.

Peugeot bresil

Concludiamo con la  Peugeot Bresil, un’opzione di maggiore profondità per gli utenti più esigenti. Si tratta di una mola con caratteristiche simili a quelle della Hario di cui abbiamo parlato in precedenza, ma costruita con materiali nobili e rifinita in acciaio inox. Come è logico, è più costoso dei due macinacaffè che abbiamo già visto.

La macinatura del  Peugeot Bresil  risulta liscia ed omogenea sin dal primo utilizzo (gli effetti del tradizionale e necessario funzionamento delle macinacaffè manuali non si notano in eccesso). Se vuoi leggere un’analisi dettagliata, clicca qui: Peugeot Brazil Review. Un’altra buona alternativa, se stai cercando una smerigliatrice manuale di fascia alta, è optare per un modello dell’azienda tedesca Zassenhaus.

Macina Bialetti

Bialetti è un’azienda tradizionalmente nota per le sue macchine da caffè italiane (moka), che, come tutti sappiamo, servono per fare il caffè espresso e quindi necessitano di una macinatura abbastanza fine. E per questo, il compagno perfetto per le vostre macchine da caffè Bialetti è questo macinacaffè Bialetti, un piccolo esemplare, con involucro in plastica e ovviamente manuale (ecco perché lo includiamo in questa pagina).

Si può scegliere in due colori (rosso e nero) e si evidenziano le mole in ceramica, che ovviamente possono essere graduate per scegliere lo spessore che più ci piace.

Un altro dettaglio interessante di questo macinacaffè Bialetti è che la parte inferiore del corpo (dove si deposita il caffè macinato) è trasparente. Questo ci permette di vedere quanto caffè abbiamo macinato, e addirittura dosarlo secondo alcune graduazioni che sono incise sulla parete dello stesso: per 1, per 3 e per 6 tazze (che è la quantità massima consentita).

Come funziona un macinacaffè manuale?

Nel caso dei macinacaffè elettrici lo abbiamo ben chiaro, perché fondamentalmente si tratta di regolare il grado di macinatura e premere un pulsante. Ma nel macinacaffè manuale il processo è un po ‘più costoso, poiché… come suggerisce il nome, tutto è manuale.

I molini manuali sono costituiti da una manovella che, ruotando, fa girare anche le lame o le mole all’interno del mulino, e di conseguenza schiacciano o schiacciano i chicchi.

La difficoltà è che dobbiamo macinare il chicco abbastanza a lungo se vogliamo che la macinatura sia uniforme (tutti i chicchi di caffè risultanti o in polvere, più o meno della stessa dimensione).

In questo video possiamo vedere in dettaglio come viene utilizzato un macinacaffè manuale:

I migliori macinacaffè manuali economici

Se desideri acquistare una smerigliatrice manuale economica, ci sono numerose opzioni sul mercato in questo momento. In effetti, la stragrande maggioranza dei macinacaffè manuali è molto economica, poiché in Italia questi tipi di strumenti non sono ampiamente utilizzati e le macinacaffè manuali di fascia alta sono difficilmente presenti sul mercato.

Questi macinacaffè manuali economici tendono ad essere inferiori ai 15-20 euro, e hanno il classico formato cilindrico, con una capacità di 25-30 grammi di caffè.

Ricorda inoltre che nella nostra collezione di  macinacaffè economici  puoi trovare anche infiniti modelli dei macinacaffè manuali più economici.


Alcuni dei contenuti di questa pagina provengono da Amazon. I prezzi e la disponibilità dei tuoi prodotti vengono aggiornati ogni 24 ore e sono soggetti a modifiche. Se decidi di acquistare qualcosa, verranno sempre applicate le informazioni su prezzo e disponibilità che appaiono su Amazon al momento dell’acquisto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.