Caffè

Cos’è il caffè speciale?

Se sei un po’ curioso e approfondisci il tuo amore per il caffè, avrai sentito il termine «specialty coffee» in più di un’occasione. Tuttavia, non tutti sanno con precisione cosa sia uno specialty coffee, a cosa si riferisca quella definizione e quali differenze troviamo – se ce ne sono – con il caffè che normalmente beviamo a casa o nei bar.

Specialty coffee, o Specialty Coffee in inglese, non è altro che una denominazione o distinzione semantica che viene utilizzata per far risaltare un determinato caffè dal resto. Se vuoi sapere tutto sullo specialty coffee, anche a rischio di non goderti mai i tuoi caffè di tutti i giorni come prima, non smettere di leggere il nostro articolo fino alla fine.

Cosa intendiamo per specialty coffee? Definizione di base

Per scoprire cos’è una specialità di caffè, bisogna prima andare alla base, di cui molti appassionati e consumatori non sono a conoscenza. Tutti i caffè hanno un punteggio da 0 a 100 su una scala ufficiale della SCA (Specialty Coffee Association), e tale punteggio viene assegnato da un cupper professionista e autorizzato.

Vale a dire: esiste un processo ufficiale e certificato che determina inequivocabilmente qual è il punteggio di un caffè. non lo sapevi?

Bene, la definizione di caffè speciale è semplicemente qualsiasi caffè in grani Arabica che ha più di 80 punti sulla scala ufficiale della tazza. Come puoi immaginare, è una scala che cerca di definire l’eccellenza nel mondo del caffè.

Altra cosa diversa è quello di cui ha bisogno un caffè per essere una specialità e ottenere più di quei preziosi 80 punti… e già entrano in gioco numerosi fattori come origine, tipo di piantagione, tostatura, umidità, conservazione, numero di chicchi difettosi nel campione e così via.

Caffè speciale vs caffè commerciale

Certo, a questo punto ti chiederai se è possibile trovare caffè speciali in Spagna e come scoprire dove lo vendono per gustarlo da solo.

Ebbene, come puoi immaginare, lo specialty coffee ha degli standard qualitativi molto alti e né il caffè che bevi al bar né quello che trovi nel tuo supermercato saranno mai specialty coffee. Un’altra domanda diversa è se nella tua località hai uno stabilimento specializzato in caffè, torrefattori, importatori, ecc.

Solitamente viene chiamato caffè commerciale, diciamo caffè normale, in contrapposizione a caffè specialty. Cioè, colui che ha ottenuto meno di 80 punti. Certo, all’interno dell’etichetta del caffè commerciale puoi trovare caffè molto buoni e molto cattivi, come in tutto. Ma sempre, in teoria, una tacca sotto quei caffè speciali che hanno raggiunto più di 80 punti sulla scala SCA.

Molto diffusa è anche la differenza tra caffè specialty e caffè gourmet o premium, altro termine non molto definito ma oggi piuttosto di moda. Potremmo determinare il caffè gourmet come il rango di qualità più alto o più alto tra i caffè commerciali. Ma ancora una volta, il confine tra tutti questi termini non è esattamente definito da nessuna parte.

Ci sono molti buoni caffè che non sono specialità, dobbiamo essere chiari su questo. Ma l’unico modo per garantire e certificare l’ottimo standard qualitativo è raggiungere quegli oltre 80 punti e potersi vantare di essere uno specialty coffee.

Come preparare il caffè speciale

Ottenendo la denominazione di specialty coffee (o, tradotto, abbastanza punti sulla scala di cupping SCA) abbiamo già detto che è il risultato di un procedimento molto complesso, in cui intervengono decine di fattori e sono coinvolti diversi agenti, dal produttore e collezionista a chi tosta il caffè, passando logicamente per il barista, che è colui che infine lo prepara e che ha la responsabilità di trasmettere alla tazzina tutti i -presunti- benefici di questo ottimo caffè.

Lo specialty coffee segue normalmente un processo artigianale, molto attento e con maggiore cura e vicinanza rispetto al caffè commerciale, che viene prodotto in maniera massiccia e più industriale.

Non risponde a canoni o linee guida prestabilite, né esiste un modo specifico per prepararlo, anche se nella maggior parte dei casi si sceglie solitamente di preparare specialty coffee con la macchina espresso. Tuttavia, i metodi manuali sono molto apprezzati anche dagli esperti, come il classico Hario V60:

Tipi di specialità di caffè

Lo specialty coffee 100% non definisce propriamente classi o specialità, oppure non lo è. Ma se vuoi acquistarlo per prepararlo in casa, generalmente avrai due opzioni:

  • Specialty caffè in grani: è l’opzione più diffusa perché è il modo in cui si preservano al meglio le qualità organolettiche del prodotto (che peraltro nel caso degli specialty si presumono eccezionali) e perché esperti amatori che acquistano un caffè da Questo tipo spesso apprezza avere un macinacaffè in casa.
  • Specialty coffee macinato: è molto meno comune trovare specialty coffee macinato, ma se sono i torrefattori locali o le caffetterie specializzate a produrre il proprio caffè, puoi sempre chiedere loro di macinarlo per te prima di portarlo a casa.

Come sapere se un caffè è davvero una specialità?

Purtroppo o fortunatamente – a seconda di come lo si guarda – non c’è altro modo per verificare se uno specialty coffee è autentico se non controllando il suo punteggio sulla scala di tazzina o chiedendo all’esperto o al commesso che te lo venderà.

Allo stesso modo, una caffetteria specializzata dovrebbe essere quella in cui si possono trovare caffè speciali (a parte il caffè commerciale, a seconda di ciò che si ordina), ma questo non significa che tutte le cosiddette caffetterie specializzate abbiano caffè eccellenti o che i loro dipendenti siano ugualmente addestrato. È presupposto, certo… ma finché non lo provi non puoi saperlo davvero.

Se non hai accesso alla certificazione, dovrai fidarti della parola del commerciante, anche se puoi sempre fare un controllo visivo dei chicchi, vedere che la tostatura non lasci un colore troppo scuro, controllare se le tostate utilizzate per l’espresso e il filtro del caffè sono davvero diversi, e così via.

Posso acquistare specialità di caffè?

Sì. Se sei abbastanza fortunato da avere una caffetteria specializzata nella tua città, puoi andare lì per assaggiare i loro caffè ma è molto probabile che lo commercializzino anche e te lo vendano in confezioni sottovuoto preparate proprio lì. Tutto dipende dal fatto che tu venga a vedere o chieda ai lavoratori degli stabilimenti stessi. In molti casi sono loro stessi ad importare caffè selezionati di varia provenienza, li tostano e li preparano in proprio.

Oggi questo è quasi l’unico modo sicuro per acquistare specialità di caffè in Spagna. Certo, dimentica di trovarlo in un normale negozio o in una vasta area. In questi locali si possono trovare caffè gourmet, caffè commerciali di alta qualità, ma non vere specialità di caffè.

Trovare specialty coffee su Amazon non è facile, lo anticipiamo già. A volte c’è uno stock, di solito di un marchio o di un produttore sfuso, ma non è il più comune. Qui di seguito ti lasciamo alcune opzioni interessanti, ma ti consigliamo di controllare tu stesso la ricerca di «specialty coffee» su Amazon all’interno del tuo negozio locale.

C’è il caffè speciale in capsule?

No, ed è sensato pensare che non ci sarà mai. La filosofia del caffè specialty al 100% e la preservazione della sua purezza non è compatibile con il confezionamento precedente e la lunga esposizione che il caffè in capsule ha da quando viene confezionato nella monodose fino a quando arriva finalmente in tazza.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.