Caffè

Cos’è il caffè solubile?

Il caffè solubile, noto anche come caffè istantaneo, è un’alternativa molto popolare ai fondi di caffè (e quindi al caffè preparato) o ai chicchi di caffè. In Italia e nel mondo il caffè solubile è associato al marchio Nescafé, e non è un caso. Nescafé ha inventato il caffè solubile (o istantaneo) quasi nove decenni fa, negli anni ’30, e oggi continua a essere il punto di riferimento del settore.

In questa pagina esamineremo i diversi aspetti essenziali del caffè solubile, un po ‘della sua storia, cos’è il caffè solubile, quali tipi di caffè solubili esistono e anche come acquistare caffè solubile online su Amazon. Per cominciare, vi lasciamo con alcuni dei principali riferimenti che possiamo attualmente trovare sul mercato:

Prima di approfondire questo argomento, gettiamo le basi: cos’è il caffè solubile? Ebbene, né più né meno del caffè che si scioglie in acqua calda.

È un caffè dal grande aroma e che ha numerosi estimatori e followers in tutto il mondo (anche per quanto sia pratico o per quanto velocemente si prepara, va detto). È anche un buon modo per fare a meno del caffè senza caffettiera, e ovviamente l’alternativa ideale – l’unica, in molti casi – per bere caffè decaffeinato in determinate situazioni.

Per illustrare la popolarità del caffè solubile, un solo dato: lo sapevi che più del 50% di tutto il caffè verde prodotto nel mondo viene utilizzato per fare caffè solubile?

La migliore marca di caffè solubile: Nescafé

Ebbene, il » migliore » è molto soggettivo, perché alla fine si tratta di gusti, ma senza dubbio Nescafé è il marchio con la più grande varietà di prodotti e formati di caffè solubili, nonché il più popolare e consumato in Italia. Non invano, come abbiamo già detto, è l’inventore del prodotto.

Quando si tratta di acquistare caffè solubile Nescafé, hai infinite varietà. Non ti diremo di provarli tutti, ma ti offriamo il campionario completo in modo che tu possa decidere almeno da solo:

Caffè solubile decaffeinato, caffè solubile cappuccino, in barattoli di vetro, in confezioni di carta, in buste singole… senza dubbio il detto » nella varietà è il gusto » ha più senso che mai quando si parla di caffè solubile Nescafé.

Caffè solubile Nescafé Azera

All’interno di Nescafé dobbiamo evidenziare la linea di prodotti Azera. Azera è un caffè solubile che viene venduto in lattine di metallo (non in barattoli di vetro), da 100 grammi di capacità e con diverse specialità tra cui scegliere. A seconda che ti piaccia un tipo di caffè o un altro, nella gamma solubile Nescafé Azera troverai il giusto tipo di chicco per realizzarlo: espresso, caffè americano, decaffeinato, in bustine… un’opportunità che nessun’altra caffettiera solubile sulle offerte di mercato.

Queste sono quasi tutte le opzioni disponibili quando si acquista il caffè solubile Nescafé Azera su Amazon:

Caffè solubile Marcilla

Il caffè Marcilla solubile forse la seconda opzione più apprezzata nel nostro paese. È un altro noto produttore, anche nel settore del caffè in grani, e che si impegna per un caffè solubile molto cremoso, più orientato al consumatore gourmet. Il suo nome è caffè solubile Marcilla Crème Express.

Il formato più comune per acquistare il caffè solubile Marcilla è il barattolo di vetro da 200 grammi.

Caffè solubile della giuria

Il caffè solubile Jurado è meno conosciuto in Italia, ma è anche interessante sottolineare che ha diverse specialità solubili in questo mercato. Nel suo catalogo possiamo trovare caffè solubili naturali, caffè decaffeinato, caffè liofilizzato e caffè solubili agglomerati. Tutti sono disponibili in barattoli di plastica trasparente da 200 grammi.

Se vuoi acquistare il caffè solubile Jurado su Amazon, queste sono le opzioni che hai a disposizione in Italia:

Qual è il miglior caffè solubile del 2021?

La domanda che si pongono i grandi estimatori di questo tipo di caffè: qual è il caffè solubile più ricco? Certo, tutti avranno la loro opinione, ma se dovessimo citare un candidato sarebbe senza dubbio il caffè solubile Nescafé Blend 37

Non sappiamo se questo sia il miglior caffè solubile al mondo, ma è sicuramente tra i più apprezzati. In generale, l’intera gamma di Nescafé Gold Blend è anche una buona opzione se stai cercando di acquistare il miglior caffè solubile al mondo.

Caffè solubile in bustine

Il caffè solubile in buste Nescafé e Marcilla sono i due produttori che prendono la torta, ma ci sono anche altri marchi sul mercato come Tamazor, La Barraca… è tutta questione di provare e trovare quello che più si adatta ai propri gusti – o quello dei tuoi clienti.

Oggi praticamente ogni marca di caffè solubile in commercio vende la propria versione in bustine singole, perfette per buffet e bar. Per bere caffè solubile a casa, sappiamo che i barattoli da 200 o 500 grammi di una vita sono ancora più pratici ed economici.

Si noti che in molti casi questi caffè solubili non sono presentati in bustine stesse, ma in piccoli bastoncini o barrette individuali (come lo zucchero nelle caffetterie). La differenza nel formato non ha alcuna influenza sul prodotto, perché alla fine la dose di caffè è la stessa in ogni unità.

Sia in bustine che in barrette, le singole cialde di caffè istantaneo vengono solitamente in confezioni da 10, 20, 50 o 100 unità.

Caffè solubile decaffeinato

Quando si entra in una caffetteria spagnola e si chiede un decaffeinato, il 99% delle volte il cameriere risponderà con un’altra domanda: da busta o da macchinetta? Ed è che il caffè decaffeinato è il massimo esponente dell’utilità del caffè solubile.

Ecco alcuni candidati per il miglior caffè solubile decaffeinato che puoi trovare attualmente nel nostro paese. Come vedrai, ogni marchio ha una sola varietà nel suo catalogo, ad eccezione di Nescafé, che offre diverse possibilità: caffè solubile Nescafé Classic, Vtalissimo, cappuccino decaffeinato…

Successivamente, dimensioni e formati variano in ogni marca, ma non possiamo più metterli tutti perché l’elenco sarebbe infinito.

Caffè solubile: prezzo

Tutto dipende dalla gamma e dal formato che scegliamo, logicamente, perché ci saranno sempre alcuni caffè solubili premium che saliranno alle stelle di prezzo e le presentazioni in pacchetti saranno sempre più costose di quelle in bottiglia. Ma come regola generale, un chilo di caffè solubile ordinario ha un prezzo di circa 20 € / Kg.

Il caffè solubile fa male?

Storicamente ci sono stati molti dibattiti sul fatto che il caffè solubile faccia bene o meno. Soprattutto se confrontiamo i chicchi di caffè con il caffè solubile.

La domanda non viene tanto perché il caffè solubile è dannoso per la salute (non deve esserlo), ma perché nel processo produttivo si aggiungono una serie di elementi che non troviamo nei chicchi di caffè. In questo senso i chicchi di caffè sono più puri e non hanno zuccheri aggiunti.

Va detto che il caffè solubile non ha esattamente tutte le proprietà dei chicchi di caffè (ad esempio perde antiossidanti), ma ne trattiene molte; non dimentichiamolo. Potremmo concludere che il caffè solubile non fa male alla salute, ma non è benefico come i chicchi di caffè puri.

Caffè solubile vs caffè macinato

Derivato dalla sezione precedente, sorge questa domanda, che davvero non ha molto fondamento perché le ragioni per bere caffè solubile sono spesso legate alla praticità e alla velocità, non tanto ai benefici che l’uno o l’altro tipo di caffè può avere sulla salute.

Come viene prodotto il caffè solubile? Passo dopo passo

In sostanza, il caffè solubile è un caffè disidratato, da cui viene estratto tutto il liquido, così che poi ritorna allo stato originale quando viene sciolto in acqua calda. La preparazione consiste in un processo centrale di essiccazione a spruzzo (successivamente c’è un secondo processo, la liofilizzazione, che dà origine al caffè solubile liofilizzato).

In entrambi i casi i chicchi di caffè sono la materia prima originale, che deve essere tostata e poi macinata. Finora non ci sono differenze rispetto al caffè pre-macinato che viene venduto già confezionato e che viene utilizzato nelle macchine espresso.

  • Per preparare il caffè solubile, è prima necessario estrarre i solidi solubili dalla polvere di caffè risultante con acqua calda.
  • L’estratto risultante è un liquido che viene centrifugato e l’acqua viene eliminata passo dopo passo.
  • Infine, viene essiccato a spruzzo in un’apposita camera di essiccazione per questo scopo.
  • Il risultato di tutto ciò sono i granuli o particelle caratteristiche del caffè solubile (molto più spessi e più grandi di quelli del caffè macinato). Sono davvero cristalli di caffè disidratati.

Se hai altre domande su come viene prodotto il caffè solubile, puoi chiarirle tutte grazie a questo video:

 

Come si prepara il caffè solubile?

Per preparare un buon caffè cremoso solubile, non ci resta che aggiungere acqua calda al caffè solubile, o viceversa (servire il caffè sopra l’acqua già nella tazza). La quantità di acqua e caffè è al gusto di ciascuno.

Tuttavia, come in tutto, ci sono varianti. In alcuni paesi del mondo, ad esempio, il caffè solubile viene preparato con latte caldo e non con acqua.

Uno degli argomenti più ripetuti dai detrattori del caffè solubile è che non ha la crema o la schiuma di un vero espresso fatto in una macchina da caffè.

C’è qualche discussione su come viene effettivamente prodotto il caffè solubile, ma la maggior parte delle opinioni si basa su gusti particolari. Ad esempio, non è dimostrato che la temperatura dell’acqua (più calda, meno calda) influenzi effettivamente il gusto finale del caffè. Alcune persone preferiscono usare l’acqua calda direttamente dal bollitore, e c’è chi dice che è meglio lasciare raffreddare leggermente l’acqua prima di usarla.

Ci sono anche utenti che preferiscono inumidire leggermente i chicchi di caffè solubili (una sorta di preinfusione), prima di preparare il caffè stesso. In questo modo si versa un cucchiaino d’acqua sui chicchi di caffè solubili e si mescola bene fino a ottenere una sorta di pasta di caffè consistente.

Come sempre, se è la prima volta che prepari caffè solubile, ti consigliamo di seguire le indicazioni del produttore dall’inizio, e poi nelle preparazioni successive, regolare i passaggi e le quantità per adattare il sapore al tuo gusto.

Cos’è il caffè solubile con l’amalaki?

Niente che valga la pena sapere (mi dispiace essere così diretto). L’amalaki, o AMLA, è una pianta che è diventata molto popolare non molti anni fa, per le sue presunte proprietà miracolose contro tutti i tipi di mali. In teoria venivano usati per perdere peso, per curare disturbi e così via.

Come spesso accade in questi casi, tutte queste informazioni vengono improvvisamente rese pubbliche senza alcun serio studio a sostegno, ma ovviamente lo fa con una grande campagna di marketing e divulgazione alle spalle.

Il caffè solubile con amalaki non è altro che un tipo di caffè solubile arrivato sul mercato; solo caffè solubile normale con estratto di amalaki (in quanto esiste anche caffè solubile con altri estratti o aromi, come ginseng, vaniglia o cannella).

Puoi comprare caffè solubile con amalaki? Bene, francamente, se stai cercando molto, potresti trovarlo da qualche parte, ma al momento della stesura di questo articolo, il caffè solubile con amalaki non si trova su Amazon né conosciamo alcun negozio fisico che lo distribuisca regolarmente.

Come preparare il caffè solubile a casa

Molte persone si chiedono come fare il caffè solubile in casa, ignorando che dietro la produzione del caffè solubile c’è un grande processo industriale e tecnologico dietro di esso. Tuttavia, è possibile imitare il processo a casa nostra se abbiamo i materiali giusti. Qui ti diciamo come:

  • La prima cosa di cui hai bisogno è prendere il caffè macinato, oppure acquistare i chicchi di caffè e macinarlo da solo a casa (la seconda opzione è molto meglio).
  • Versare il caffè in polvere e macinato su una gratella o una rete o simile. Ottenere la circolazione dell’aria sopra e sotto il caffè è essenziale.
  • Successivamente, dovrai preparare il tuo congelatore per il processo: svuotalo completamente (avrai bisogno di spazio) e abbassare la temperatura quanto il tuo frigorifero lo consente.
  • Non è obbligatorio, ma mettere del ghiaccio secco nel congelatore aiuterà.
  • Quindi mettere la rete con il caffè nel congelatore. Lascialo lì per almeno una settimana. Se avete introdotto del ghiaccio secco, sostituitelo di tanto in tanto in modo che non perda le sue proprietà.
  • Ora arriva la parte difficile: quando tirate fuori il caffè dal congelatore, mettetelo subito in un sacchetto ermetico (uno di quelli con chiusura a zip), e create un sottovuoto (con un tubo o una pompa a vuoto) prima di chiuderlo.
  • Se hai eseguito correttamente tutti i passaggi, il risultato che avrai all’interno del tuo sacchetto ermetico sarà un pacchetto di caffè solubile. Devi solo aprirlo e versarlo sopra un po ‘di acqua calda per gustare un vero caffè solubile fatto in casa. Non dimenticare di tenerlo sempre in un luogo fresco, in modo che non perda le condizioni.

Come puoi vedere, fare in casa il caffè solubile in casa non è facile , ma con un po ‘di pratica e con gli strumenti giusti… è possibile.


Alcuni dei contenuti di questa pagina provengono da Amazon. I prezzi e la disponibilità dei tuoi prodotti vengono aggiornati ogni 24 ore e sono soggetti a modifiche. Se decidi di acquistare qualcosa, verranno sempre applicate le informazioni su prezzo e disponibilità che appaiono su Amazon al momento dell’acquisto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.