Caffè

Come montare correttamente il latte

La schiuma di latte è un elemento essenziale in molte delle preparazioni che realizziamo con il caffè con l’aiuto della nostra caffettiera. Molte macchine da caffè includono un tubo vaporizzatore, che ci aiuta a completare con successo questa operazione; e alcuni utenti hanno anche un cappuccinatore (come strumento aggiuntivo e complementare per la loro macchina da caffè). Tuttavia, nonostante il successo di questi strumenti… non tutti sanno come montare il latte. Sappiamo montare correttamente il latte? Lo facciamo meccanicamente o ci fermiamo per coccolare il processo?

Cominciamo prima chiarendo alcuni concetti…

Cos’è la schiuma di latte?

Innanzitutto bisogna sottolineare che c’è qualche polemica quando si tratta di utilizzare i termini latte schiumogeno, latte emulsionante, latte cremoso … c’è chi li differenzia categoricamente, e c’è chi ritiene che producano essenzialmente gli stessi risultati. Cercheremo di non confondere il lettore e arrivare al punto ove possibile.

Ebbene, il processo di schiumare o mantecare  il latte non è altro che, con l’aiuto di un tubo vaporizzatore, iniettare aria sotto pressione e generare piccole bolle, colpevoli della consistenza unica della schiuma di latte. Più piccole sono le bolle, più difficile sarà che evaporino e quindi più densa sarà la schiuma di latte. Pensa alla schiuma di latte perfetta come a un  sistema di microbolle coerente. Questo è l’obiettivo.

Se le bolle d’aria sono troppo grandi… scoppieranno presto. In pochi secondi non avremo schiuma o niente di simile.

Più avanti vedremo come ottenere questo effetto.

La schiuma di latte viene utilizzata in varie preparazioni, come cappuccini, latti macchiati (vedi la differenza tra un cappuccino e un latte macchiatto), o semplicemente per decorare bevande di nostro gradimento.

Una buona schiuma di latte non è solo piacevole al palato -l’emulsione esalta la dolcezza del latte fresco-, ma serve anche a creare sulla sua superficie disegni e figure colorate in quella che è diventata Latte Art.

Trucchi per montare il latte

Con l’introduzione fatta, è ora di mettersi al lavoro. Qui vi lasciamo alcuni suggerimenti e accorgimenti essenziali per schiumare o emulsionare il latte con garanzie.

  • Il latte schiume meglio quando è freddo. Questo ha a che fare con una serie di principi fisici e organici, legati alle proteine ​​e ai grassi del latte, che qui non riassumeremo perché sarebbero troppo lunghi e tecnici.
  • Un buon schiumatoio è essenziale. Ad esempio, uno elettrico ti darà sempre risultati migliori e più consistenza rispetto a uno schiumatoio a batteria. Se la tua caffettiera non ha un piroscafo, assicurati di ottenere un modello di garanzia separato.
  • La schiuma di latte scremato è più stabile – contiene meno grassi – ma anche meno cremosa.
  • Per fare la schiuma, è meglio usare latte pastorizzato rispetto al latte UHT.
  • Per montare il latte bisogna usare sempre un contenitore in acciaio inox. I tipici caseifici, ad esempio, sono perfetti. Perché? Perché l’acciaio inossidabile dissipa meglio il calore del vapore e quindi consente al grasso del latte di impiegare più tempo a sciogliersi. Quando il grasso nel latte si scioglie, le bolle smettono di formarsi.
  • Una volta emulsionato il latte, è conveniente picchiettare la base della caraffa – vedrai che fanno tutti i baristi – per finire di rompere le bolle ancora troppo grandi. Questo si chiama stabilizzazione della schiuma. Ricorda: una schiuma di latte dovrebbe essere più cremosa, meglio è. Dobbiamo fare le bolle molto piccole.
  • Non inserire completamente il tubo del vaporizzatore nel latte o al centro della caraffa. Idealmente, inserire il tubo di circa un centimetro nel latte, sempre da un lato, e fare piccoli movimenti – su e giù, o in cerchio – con la brocca per ottenere una consistenza uniforme.
  • La temperatura ideale per servire la schiuma di latte è compresa tra 65º e 70º.

Dimostrazione pratica di come montare correttamente il latte:

E se vogliamo fare un ulteriore passo avanti o dare al nostro apprendimento un orientamento più professionale:

NOTA IMPORTANTE: durante il processo di cottura a vapore, non dimenticare di pulire il tubo con un panno umido dopo ogni utilizzo. Inoltre, per eliminare la condensa d’acqua al suo interno, si consiglia di attivare brevemente l’uscita del vapore, sia prima che dopo l’uso.

Strumenti necessari per schiumare il latte

Per ottenere una buona schiuma di latte, è normale avere a casa una macchina per caffè espresso (manuale o automatica). Questi tipi di macchine da caffè hanno quasi sempre un tubo del vaporizzatore integrato, e la cosa rara è trovarne uno che non lo abbia. Esistono anche alcune macchine da caffè a capsule che includono questo accessorio, sebbene siano molto meno comuni. Puoi verificare cosa sono leggendo questo articolo: caffettiere a capsule con vaporizzatore. La maggior parte dei combis, che includono un servizio di caffè espresso, lo portano anche.

Tuttavia, puoi anche avere un accessorio individuale per montare il latte, sia perché la tua macchina da caffè non lo include, sia perché eseguirai questa operazione più spesso e desideri uno strumento con la massima potenza.

Prima di acquistare un accessorio separato, dovresti essere chiaro sulla differenza tra ciò che è un normale shaker per il latte e un montalatte o un emulsionante. Puoi vedere molti modelli nel nostro negozio online di montalatte, anche se qui ci sono alcuni indizi:

Uno shaker per il latte è costituito da un filo con bacchette a un’estremità. Il mixer va applicato direttamente sul latte e, quando lo si avvia, le bacchette iniziano a girare ad una velocità tale che finiranno per formare aria e le conseguenti bolle nel liquido. Funziona in modo molto simile a un mixer su piccola scala.

I cappuccinatori elettronici o gli emulsionanti hanno un funzionamento più sofisticato. Hanno anche un rotore che fa girare i fili, ma sono anche in grado di riscaldare il latte e quindi di ottenere un’emulsione stessa, più stabile e densa. Non vengono applicati sul latte, ma dobbiamo versare il latte all’interno e avviarli.

Ecco come appare:

E infine, ovviamente, una lattiera in acciaio inox, che è il contenitore in cui andremo a lavorare. Nell’articolo che colleghiamo dal nostro sito web hai informazioni molto più dettagliate su questo accessorio, oltre a un negozio online completo per acquistare qualsiasi modello di brocca di cui hai bisogno.

Montare il latte senza macchina

Se in casa non hai un accessorio per schiumare, o una caffettiera con vaporizzatore, che è il più comune, non devi rinunciare a creare una buona schiuma di latte per i tuoi cappuccini. Esistono altri metodi alternativi, che ti spiegheremo di seguito:

1 – Innanzitutto, puoi usare una frusta a filo, che è il metodo tradizionale per montare il latte e quello che è stato utilizzato per tutta la vita. Puoi vedere come è fatto nel seguente video:

2 – Il secondo metodo per montare il latte senza montalatte è utilizzare una caraffa. Riempi a metà il bricco del latte e assicurati che sia ben chiuso (a tenuta d’aria). Se la brocca è di vetro, molto meglio. Quindi puoi vedere il risultato dall’esterno.

Quindi agita energicamente il barattolo per 30 secondi. Quando hai creato la schiuma (ora il barattolo dovrebbe essere quasi pieno), completa il processo scoprendo il barattolo e riscaldandolo per alcuni secondi nel microonde. Ciò assicurerà che la schiuma si depositi e si trovi sopra il latte.

In questo video te lo spiegano in dettaglio:

Dopo queste spiegazioni, hai già delle scuse per sapere come montare correttamente il latte. Tutto quello che devi fare è procurarti gli strumenti giusti, esercitarti molto… e divertirti!


Alcuni dei contenuti di questa pagina provengono da Amazon. I prezzi e la disponibilità dei tuoi prodotti vengono aggiornati ogni 24 ore e sono soggetti a modifiche. Se decidi di acquistare qualcosa, verranno sempre applicate le informazioni su prezzo e disponibilità che appaiono su Amazon al momento dell’acquisto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.