Caffè

Come fare un clistere al caffè

Oggi tratteremo un argomento delicato, ma che interessa molti dei nostri lettori: come fare un clistere al caffè, quali vantaggi ha e come eseguire correttamente un clistere al caffè. Che si tratti di eliminare le tossine, disintossicare o risolvere un problema specifico alla pancia, il clistere al caffè è una pratica antichissima che, nonostante la sua popolarità, in realtà non ha alcuna prova medica o scientifica a supporto.

Il clistere o la pulizia rettale è sempre stato fatto (le indicazioni della sua esistenza sono note nell’antica civiltà egizia), ma l’uso dei clisteri di caffè è un po ‘più moderno, dall’inizio del XX secolo. La teoria che circonda l’idea di fare un clistere di caffè è che la caffeina finisce per raggiungere l’intestino tenue e il fegato e agisce come uno stimolante naturale (come quando beviamo il caffè) in un modo più potente rispetto ai clisteri convenzionali.

⚠️ IMPORTANTE: non sostituire mai la nostra opinione con quella di un medico. Consultare sempre il proprio medico di famiglia prima di intraprendere qualsiasi azione relativa a questo problema.

Cos’è un clistere di caffè?

Un clistere è un clistere permanente. Questo è il processo mediante il quale un liquido viene iniettato attraverso l’ano per pulire o facilitare l’evacuazione del retto e dell’intestino crasso. È una pratica ampiamente utilizzata per scaricare la pancia, risolvere problemi di stitichezza o per l’igiene.

Un clistere di caffè, come puoi immaginare, è un clistere ma fatto con il caffè. Quale caffè viene utilizzato per il clistere? Ebbene, normalmente per la disintossicazione viene utilizzato un caffè al 100%, specifico allo scopo di eliminare le tossine dal proprio corpo. Ecco alcuni esempi:

Solitamente è caffè idrosolubile, facile da sciogliere da utilizzare con le pere da irrigazione necessarie per i clisteri.

Come applicare un clistere al caffè?

Un clistere di caffè viene somministrato allo stesso modo di un normale clistere colorato, con qualsiasi altro liquido. Dovrai preparare il caffè in anticipo, metterlo nella busta del clistere e poi somministrarlo con il kit del clistere che usi regolarmente. Puoi ordinare un kit per clistere casalingo in farmacia o acquistarlo su Amazon, non è difficile ottenerli. Puoi vedere diversi esempi qui:

Cose da tenere a mente prima di applicare il clistere al caffè:

  • Controlla la temperatura del caffè con un termometro, è qualcosa che stai per entrare nel tuo corpo quindi è importante controllare che non sia troppo caldo o troppo freddo. La temperatura corporea è generalmente un buon riferimento.
  • Non utilizzare l’acqua del rubinetto per fare il caffè, meglio purificata o acqua minerale.
  • Dovresti tenere il clistere per 10-15 minuti (non più, non meno di questa volta).

Quanto spesso fare il clistere al caffè?

Di solito si consiglia di fare un clistere al caffè con una frequenza compresa tra quindici giorni e un mese, almeno come parte di una routine di disintossicazione e di cura generale del corpo.

Tuttavia, in caso di molto «carico» o molta congestione intestinale, c’è chi lo fa anche una volta alla settimana.

È anche importante sapere a che ora fare il clistere al caffè. Di solito è consigliabile farlo al mattino; o almeno se è fatto nel pomeriggio prova a farlo con meno liquido finché non ti abitui alla ritenzione.

A cosa serve il clistere di caffè biologico?

C’è chi usa il clistere al caffè per dimagrire, per disintossicare, eliminare le tossine, per i reni o per fare un clistere al caffè per purificare il colon. In generale, è un metodo di pulizia intestinale o rettale, quindi dopo aver tenuto il clistere per alcuni minuti vai semplicemente in bagno e fai un movimento intestinale per espellere tutto ciò che non hai bisogno di avere lì dentro.

Come abbiamo già sottolineato in precedenza, i clisteri di caffè vengono utilizzati anche per purificare il fegato, perché la caffeina facilita la secrezione della bile da parte di questo organo.

Tuttavia, non ci sono prove scientifiche o studi che supportano dal punto di vista medico gli effetti positivi di fare un clistere di caffè. Quello che succede, come in ogni cosa, è che alla fine ci sono tante persone che lo fanno a proprio rischio e ci sono testimonianze di ogni genere (anche positive, ovviamente).

Controindicazioni del clistere di caffè

Chiunque abbia una malattia ai reni o al fegato non dovrebbe prendere un clistere di caffè. Inoltre non è indicato per le donne in gravidanza o in generale per le persone sensibili agli squilibri elettrolitici.

Il clistere di caffè è pericoloso?

Se fatto bene e prendendo le dovute precauzioni, il clistere di caffè non è pericoloso. Nel peggiore dei casi, potrebbe essere innocuo. Se non fatto bene, come qualsiasi clistere, può portare a gravi problemi, lacrime, disidratazione o squilibri elettrolitici. Dovresti sempre consultare un medico prima di eseguire questo tipo di pratiche.


Alcuni dei contenuti di questa pagina provengono da Amazon. I prezzi e la disponibilità dei tuoi prodotti vengono aggiornati ogni 24 ore e sono soggetti a modifiche. Se decidi di acquistare qualcosa, verranno sempre applicate le informazioni su prezzo e disponibilità che appaiono su Amazon al momento dell’acquisto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.