Caffè

Qual è la durata di conservazione di una caffettiera?

Quando acquistiamo una macchina da caffè, uno dei fattori che la maggior parte degli acquirenti di solito prende in considerazione è quanto durerà. In altre parole: la vita utile della nostra caffettiera. A nessuno piace dover guardare gli elettrodomestici ogni tanto, e anche le caffettiere a volte comportano un investimento elevato, quindi… inconsciamente si pensa sempre all’acquisto di una caffettiera per tutta la vita (o quasi).

E per molti utenti esperti questa potrebbe essere una domanda banale, ma per l’acquirente principiante che sta acquistando una caffettiera per la prima volta potrebbe non essere così chiaro quanto sia lunga la vita di una caffettiera.

Ci accingiamo a fare chiarezza su questo punto, ma specificando per tipologia di macchina (sai che ce ne sono parecchie) perché la vita utile di una macchina da caffè varia molto a seconda che si tratti di un apparecchio manuale o elettrico. Noi iniziamo:

Qual è la durata di conservazione di una caffettiera a capsule?

Le prime che vedremo sono le macchine da caffè a capsule, forse il set di macchine più in voga negli ultimi anni nel nostro Paese, e sicuramente quelle il cui consumo ha conosciuto una crescita maggiore.

Per sapere quanto dura la vita utile di una caffettiera Dolce Gusto, dobbiamo guardare alla manutenzione e al tipo di capsule che usiamo in esse. In generale, le macchine durano parecchi anni purché le decalcifichiamo correttamente. Ma… è sulla carta.

In pratica, molti modelli sono così economici che non appena una parte si rompe o abbiamo un guasto minimo, ne approfittiamo per acquistarne uno simile ma più nuovo. Il prezzo della riparazione e del servizio tecnico non compensa, poiché per un po ‘più di soldi puoi ottenerne uno nuovo.

Esattamente lo stesso accade con la vita utile delle macchine da caffè Nespresso. Quindi è difficile stabilire una cifra fissa, perché la realtà ci dice che molte di queste macchine «vanno in pensione» prima che la loro vita utile sia esaurita.

Durata della vita di una caffettiera a goccia

Con le macchine da caffè con filtro più economiche , di solito accade qualcosa di simile a quello che abbiamo detto nella sezione precedente. Se qualche parte si rompe, perde o si deteriora, è più conveniente acquistare una nuova macchina che ripararla, così che alla fine li abbiamo a casa solo per pochi anni. Ma non perché muoiano, ma perché è molto economico rinnovarli.

Quando si tratta della durata di vita delle macchine da caffè a goccia di fascia media e alta, il periodo di attività si estende per molti più anni. Se li conserviamo bene (è importante decalcificare spesso qualsiasi apparecchio che sia a contatto con l’acqua) durano diversi lustri. Ad esempio, le macchine da caffè Moccamaster sono prodotte nei Paesi Bassi completamente a mano (a mano), il che è evidente nel prezzo… ma anche nella durata.

Nota: tieni presente che le caffettiere a goccia con macinacaffè, oltre ad essere più costose, sono generalmente della massima qualità ma hanno molti più componenti e complessità di quelle “normali”. Cioè, è più probabile che qualcosa si rompa a lungo termine.

Vita utile delle macchine per caffè espresso

La vita utile di una caffettiera elettrica, non solo di quelle express, è solitamente scandita dalla durata della piastra che la gestisce. A volte qualsiasi operazione smette di funzionare e la causa è semplicemente un condensatore bruciato o danneggiato (sostituirlo è semplice, e su Amazon costano solo pochi centesimi).

A lungo andare, la cosa normale è che le piastre elettriche subiscano uno di questi problemi o vengano bruciate direttamente da un improvviso picco di tensione, da un uso eccessivo e così via. Migliore è il marchio, più soldi investirai nel piano cottura elettrico della tua caffettiera e più tempo ci vorrà per causare problemi.

Un altro fattore importante per la durata di una macchina per caffè espresso è il materiale dei componenti interni. La maggior parte delle macchine domestiche di fascia medio / bassa hanno caldaie e altri componenti in alluminio, ma quelle in acciaio inox, ottone o rame ammettono molto meglio il contatto continuo – e la conseguente usura – con l’acqua del rubinetto e resisteranno meglio al passaggio dell’acqua tempo. Una macchina per caffè espresso elettrica di scarsa qualità può iniziare a darti problemi prima dei 5 anni (se la usi quotidianamente).

Al contrario, la vita utile di una caffettiera industriale è solitamente molto più lunga, principalmente a causa di due fattori:

  • Perché sono soggetti a più ispezioni e manutenzioni tecniche più specializzate (generalmente un servizio tecnico si occupa delle riparazioni e delle revisioni, non il titolare dell’attività stessa).
  • Perché sono costruiti e progettati per resistere a molti servizi al giorno e per funzionare quasi costantemente.

Durata della vita di una macchina da caffè automatica

Quando si parla di durata delle macchine da caffè, le macchine superautomatiche sono senza dubbio il segmento più delicato e quello che semina più dubbi tra gli acquirenti. Le ragioni sono, soprattutto, due:

  • Sono le macchine da caffè più costose sul mercato e alcuni modelli costano diverse centinaia di euro (a volte più di mille).
  • Sono i più complessi e quelli che incorporano più tecnologia, quindi è molto più facile che una parte o un sistema finisca per fallire.

Quindi gli utenti scelgono i piedi di piombo quando acquistano una macchina di questo calibro.

Veniamo al dunque: come regola generale, e sottolineiamo questo concetto, » di regola » – che non significa » 100% delle volte » – le migliori macchine da caffè di marca tendono a dare maggiori garanzie di durata. Una differenza di 100 o 200 euro in macchine da caffè con prestazioni apparentemente identiche di solito significa che hanno superato controlli di qualità più rigorosi, sono state testate di più o hanno realizzato / assemblato a mano alcune parti.

Una caffettiera automatica di dubbia qualità o di marca sconosciuta, sebbene al momento dell’acquisto possa sembrare molto economica, può rovinarvi o darvi molteplici problemi nel giro di pochi anni. Luci che non si spengono, latte che non emulsiona le stesse, temperature meno precise… una macchina di questo tipo può guastarsi mille posti. E poi non avrai altra scelta che acquistarne uno nuovo… di solito da un marchio leader.

Durata della vita di una caffettiera italiana

Nel caso delle macchine da caffè italiane cambiano i criteri di durabilità in quanto si tratta di uno strumento manuale che non dispone di impianto elettrico. La differenza più importante deriva dal materiale con cui sono realizzati.

Una caffettiera italiana in acciaio inossidabile può durare una vita se si sta attenti ad applicare la corretta manutenzione.

Al contrario, i moka in alluminio sono molto più sensibili all’usura e alle ammaccature. Possono anche durare molti, molti anni, ma è più probabile che quella cifra rimanga tra «pochi anni» (il che non è male neanche).

La buona notizia è che molti dei problemi di durata delle caffettiere italiane derivano dalle guarnizioni in gomma, che sono componenti economici e facilmente sostituibili.

Il fuoco in cucina è il principale responsabile dell’usura di una pentola da caffè.

E le caffettiere a stantuffo?

Concludiamo la nostra rassegna sulla vita utile delle macchine da caffè con macchine da caffè a pistone, che nella nostra particolare classifica vantano il massimo livello di durata.

La differenza rispetto alle caffettiere italiane è che quelle a pistone non sono soggette all’azione diretta del fuoco, quindi l’usura che subiscono è minima. Lo stantuffo o il filtro a rete possono essere acquistati separatamente e sostituiti in caso di rottura, quindi… se stiamo attenti a non far cadere o rompere il vetro, la durata di una caffettiera French press è garantita a vita.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.