Caffè

Effetti del caffè sulla salute

Il caffè è la bevanda più consumata al mondo (dopo l’acqua) e nessuno dovrebbe essere sorpreso dalla quantità di domande e domande che ci inviano relative al caffè e ai suoi effetti sulla salute. Abbiamo già toccato leggermente questo argomento nel nostro articolo sui benefici del caffè e sulle proprietà, ma in questo caso andremo più nel dettaglio per rispondere a domande specifiche. Non seguiremo alcun ordine specifico, ma risponderemo semplicemente alle domande più comuni dei nostri lettori:

Perché il caffè mi dà la diarrea?

Molti consumatori fanno la stessa domanda: perché il caffè ti fa andare in bagno? Questo non accade a tutte le persone, ma a quelle che soffrono davvero perché non possono godersi appieno una delle loro bevande preferite.

Alcuni studi hanno dimostrato che il caffè stimola i movimenti del colon e questo favorisce (si fa per dire) un movimento intestinale più leggero. La caffeina può avere qualcosa a che fare con questo, perché il caffè normale è molto più lassativo del decaffeinato.

Se il caffè è molto acido, può anche aumentare la produzione di acido biliare e causare il rilascio della bile nell’intestino (questo causa direttamente la diarrea, quindi se aggiungi latte, zucchero, integratori… allora puoi smetterla di chiederti perché il caffè con latte mi dà la diarrea).

Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui il caffè scioglie lo stomaco. In ogni caso, ripetiamo, questo è poco diffuso e colpisce solo circa un quarto dei bevitori di caffè.

E ora che sai perché il caffè ti aiuta ad andare in bagno, passiamo ad altri problemi o sintomi meno… banali. Per esempio:

Perché il caffè elimina il mal di testa?

La caffeina si attiva e si schiarisce, questo è il motivo per cui il caffè allevia il mal di testa e alcune persone lo prendono persino come rimedio per l’emicrania. Ovviamente la colpa è della caffeina, quindi il caffè decaffeinato non funzionerà per questo scopo .

Perché il caffè macchia i denti?

È dimostrato che il caffè ingiallisce i denti e influisce sulla qualità dello smalto. Quello che succede veramente è che scurisce la lucentezza dello smalto e i denti appaiono meno bianchi di quanto non siano in realtà (non diventano necessariamente gialli).

Perché il caffè ingiallisce i miei denti? Principalmente a causa del suo colore scuro. Qualcosa di simile in realtà accade con qualsiasi bevanda molto scura che viene spesso a contatto con i denti, quindi un possibile rimedio contro questo è bere il caffè con il latte.

Perché il caffè toglie il sonno?

A causa dell’effetto stimolante della caffeina. Quello che fa la caffeina è modificare l’orologio biologico, il nostro orologio interno, che indica quando dormire e quando il nostro corpo dovrebbe essere attivato. In questo modo, se beviamo il caffè la sera, la caffeina ritarderà di qualche minuto il nostro “tempo di sonno” e quindi non potremo addormentarci all’orario che normalmente facciamo.

Questo video spiega più in dettaglio perché il caffè ti impedisce di dormire.

Perché il caffè aumenta i trigliceridi?

Prima di rispondere, è necessario chiarire che il caffè può aumentare i trigliceridi (oltre che il colesterolo) a seconda di come è la persona e del ritmo di vita che conduce. Non si può affermare categoricamente che il caffè aumenti i trigliceridi in modo generico.

I trigliceridi sono un grasso molto importante per il nostro corpo; è necessario, ma è anche correlato al colesterolo. In altre parole, è conveniente tenerli a bada.

Il caffè contiene due componenti, cafestol e kahweol (diperthenes), che si trovano in proporzione molto inferiore se il caffè proviene da un processo di filtraggio. In altre parole, l’aumento dei trigliceridi è anche correlato al modo in cui viene preparato il caffè.

Il caffè fa male al colesterolo?

Ebbene, la conclusione è che se hai il colesterolo alto o i trigliceridi, è conveniente che tu non beva caffè, o almeno che ne riduca notevolmente la dose. E se lo bevi, fagli filtrare il caffè.

Perché il caffè non funziona per me?

La caffeina non funziona per me. Questo è il dilemma posto da molte persone che non possono utilizzare il caffè come risorsa per svegliarsi o svegliarsi la mattina. Se il caffè non funziona per te, può essere per due cose principali:

  • Per genetica: non tutti hanno lo stesso effetto caffeina.
  • Come ogni altro stimolante, il caffè è una » droga leggera » e il tuo corpo si abitua. Quindi, se per tutta la vita bevi sempre più caffè, il tuo corpo eliminerà la caffeina sempre più velocemente, o difficilmente noterai il suo effetto.

Perché il caffè assorbe gli odori?

Il caffè infuso è una bevanda dalle innumerevoli sfumature, componenti e materiali. Questo fa parte della sua ricchezza, e allo stesso modo influisce anche sul fatto che è un alimento di straordinaria sensibilità.

Ecco perché il caffè assorbe gli odori così facilmente. Conseguentemente sia il caffè in grani che il caffè macinato devono essere conservati in barattoli ermetici, sempre chiusi ed evitando che vengano a contatto con l’esterno.

Perché il caffè perde peso?

Questo è vero solo a metà. È vero che il caffè nero (l’espresso di tutta la vita) accelera la termogenesi: un processo che definisce la quantità di calorie di cui l’organismo ha bisogno per digerire e scomporre il cibo. Ma ovviamente non può essere applicato al caffè con latte, al caffè con zucchero o ad altre miscele.

La termogenesi è la spiegazione del motivo per cui il caffè aiuta a bruciare i grassi più velocemente. Ma questo non funziona con tutti i tipi di caffè, né l’assunzione di caffeina da sola serve a bruciare i grassi più velocemente.

Un altro indicatore di cui beneficia la caffeina è il TMR: Resting Metabolic Rate. Vale a dire: il numero di calorie che possiamo rimanere mentre riposiamo. Ecco perché il caffè viene utilizzato anche per perdere peso.

Abbiamo anche parlato sul nostro sito di caffè verde per dimagrire, anche se in questo caso riferendoci più alla materia prima o agli estratti, che all’infuso.

Perché il caffè fa battere il cuore?

Una domanda che può essere sostituita da altre come perché il caffè altera i nervi? o semplicemente perché il caffè influisce sulla pressione sanguigna. 

Il motivo è sempre lo stesso: il caffè aumenta la pressione sanguigna perché ha proprietà vasodilatatorie, e questo risponde anche al motivo per cui il caffè aumenta la frequenza cardiaca. Certo, a causa dell’effetto caffeina (non scopriremo nulla di nuovo con questo).

Perché il caffè accelera il metabolismo?

Una domanda frequente tra gli atleti. Sì, il caffè accelera il metabolismo e mobilita i tessuti adiposi, quindi può essere utile nello sport e può anche aiutarti a perdere peso. Attenzione, diciamo che il caffè può aiutarti a perdere peso, non che sia un rimedio miracoloso.

Bene, la domanda ora è capire perché il caffè accelera il metabolismo.

La risposta si trova nella caffeina, un componente che tra l’altro è in grado di inviare al nostro sistema nervoso l’ordine di abbattere il grasso nei nostri tessuti, in modo da utilizzarlo come fonte di energia.

Perché il caffè influisce sui reni?

Non è molto chiaro se il caffè fa bene ai reni o no. Ci sono studi che puntano in una direzione e altri nell’opposto. Se parliamo di fatti oggettivi, è dimostrato che il caffè stimola i reni e ci fa urinare più spesso. E questo, in condizioni normali e persone sane, di per sé non è né buono né cattivo.

Tuttavia, le persone che soffrono di qualche tipo di malattia renale dovrebbero fare attenzione con l’assunzione di caffè. A lungo termine, l’assunzione di un diuretico naturale può peggiorare qualsiasi tipo di sintomo o malattia renale preesistente.

Perché il caffè aumenta la diuresi?

Una domanda che è direttamente correlata alla precedente. La diuresi è il processo mediante il quale i reni filtrano il fluido in eccesso nel corpo, in misura maggiore del solito. Di conseguenza, aumenta la secrezione di urina e il tempo a disposizione per andare in bagno a fine giornata. La risposta deriva anche dalla sezione precedente: il caffè è un diuretico naturale, e quindi aiuta a urinare.

Perché il caffè aumenta l’acido urico?

Questo non è né vero né provato. Il caffè (come il tè) ha una concentrazione molto bassa di purine, il che è benefico in linea di principio per le persone con acido urico alto. O meglio: non causa loro alcun danno.

Quindi, se hai la gotta o hai alti livelli di acido urico, non è necessario eliminare il caffè dalla tua dieta. Il caffè fa male all’acido urico? No. Puoi e dovresti prendere altre precauzioni, ma il caffè non ti influenzerà affatto.

Perché il caffè influisce sul colon?

Il caffè fa male al colon? Questo è qualcosa di particolare preoccupazione per coloro che soffrono di intestino irritabile. Il caffè è spesso menzionato come uno degli alimenti il ​​cui consumo dovrebbe essere limitato o eliminato negli individui con intestino irritabile. Il motivo non è altro che uno degli effetti collaterali del caffè di cui abbiamo già parlato in questo articolo: il caffè può provocare diarrea, cosa sconsigliata se abbiamo il colon irritabile.

In ogni caso, va notato che si tratta di un problema derivato dal consumo di caffeina, e non solo dal caffè.

Perché il caffè fa male ai bambini?

Questo è ovvio, ma ricordarlo non fa mai male. Il colpevole è di nuovo la caffeina. Abbiamo già esaminato in questa pagina i numerosi effetti che la caffeina ha sulle persone. Ma in un bambino, la quantità di caffeina necessaria per innescarli è notevolmente inferiore. Quindi i suoi effetti si moltiplicano.

Ciò è aggravato dal fatto che i bambini consumano già la caffeina presente nelle bevande a base di cola fin dalla tenera età, cosa completamente inutile.

Pertanto, l’assunzione di caffè è completamente sconsigliata nelle persone di età inferiore ai 12-13 anni. E idealmente aspetta fino alla fine dell’adolescenza per consumarlo. Quando si tratta di bere caffè ogni giorno, vari referti medici consigliano di aspettare almeno fino ai 18 anni per farlo.

Non dimentichiamo che il caffè crea dipendenza, producendo sintomi di astinenza totalmente reali e verificabili. Più tardi lo provi, meglio è.

Perché il caffè si disidrata?

Di per sé, il caffè non si disidrata ; Questo è uno dei più grandi miti che esistono sul caffè nel mondo.

Quello che succede è che il caffè può stimolare l’espulsione dell’urina, quindi si consiglia di bilanciare il consumo di una tazza di caffè con uno di acqua. Capita anche a molte persone che il caffè provochi sete, cosa che ha influenzato anche l’usanza di accompagnarlo con un bicchiere d’acqua.

Ma da lì supporre che il caffè produca disidratazione, media un abisso.

NOTA: tutti i consigli forniti in questa pagina provengono da fonti affidabili e verificate; tuttavia, qualsiasi consultazione relativa a problemi medici o di salute dovrebbe sempre essere effettuata prima con un professionista o con il medico di famiglia. Non consigliamo di prendere ciò che viene letto su qualsiasi pagina Web di Internet come base per prendere decisioni relative a questi o altri problemi di salute.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.