Caffè

Caffettiere napoletane

Oggi andremo a conoscere un tipo di macchina da caffè che non è molto popolare in Italia, ma è in Italia. E più precisamente a Napoli, da dove nasce questo modo originale di preparare l’espresso. Ci riferiamo alle caffettiere napoletane, conosciute anche con il nome di cucumella.

Cos’è una caffettiera napoletana?

Una cucumella, o caffettiera napoletana, è normalmente realizzata in acciaio inossidabile (sebbene si possa trovare anche in alluminio, o anche in altri materiali), ed è composta da due contenitori simili. Non sono esattamente la stessa cosa, perché uno ha un foro di uscita e un altro no.

Al centro di entrambi c’è un filtro a vite, che è dove viene posizionato il caffè macinato. I tre pezzi sono avvitati insieme e rimangono come un pezzo unico, simile nell’aspetto, come abbiamo già detto, a quello delle vecchie moka o caffettiere italiane.

Molte caffettiere napoletane hanno un coperchio incorporato con una manopola per afferrarlo. In questi casi, dobbiamo sottolineare che il coperchio può essere posizionato su una delle due estremità della caffettiera, poiché entrambe sono uguali: entrambe devono essere posizionate come base della caffettiera ad un certo punto della procedura di preparazione (vedremo meglio più avanti).

Il caffè napoletano è forte, gustoso, denso, dal sapore intenso e dal corpo leggero. Queste qualità derivano dall’estrema lentezza con cui avviene il processo di filtrazione. Di solito si consuma in tazzine (le stesse che si userebbero per un caffè espresso).

Come funziona la macchina da caffè Napolitana?

Non tutti sanno  come si usa la caffettiera napoletana e, quel che è peggio, molti la usano male perché pensano che funzioni come una caffettiera italiana (o moka). Per fare un buon caffè napoletano, segui questi passaggi:

  1. Servi il caffè nel filtro della tua caffettiera napoletana. La macinatura deve essere media e la dose non deve superare i 6 grammi.
  2. Nella parte inferiore della caffettiera dovresti servire l’acqua. Non dovresti mai superare il limite, altrimenti il ​​caffè traboccherà in seguito.
  3. Avvitare il filtro con il caffè nella parte inferiore, quindi avvitare anche la parte superiore (che ora all’inizio sarà vuota). Assicurati che l’intera caffettiera sia ben sigillata e posizionata.
  4. Metti la caffettiera sul fuoco, con il naso (buco) rivolto verso il basso. Assicurati che le maniglie non siano vicine alla fonte di calore… perché poi dovrai metterci le mani sopra.
  5. Porta l’acqua a ebollizione. Dopo pochi minuti l’acqua bollirà. Lo saprai perché un filo di vapore uscirà dal foro della caffettiera.
  6. Ecco l’operazione chiave: afferrare saldamente la caffettiera per le due maniglie e capovolgerla. Il movimento deve essere veloce.
  7. Ora il caffè sta filtrando nel serbatoio inferiore. Viene filtrato per gravità, poiché ora l’acqua calda sarà in alto, e cadrà in basso attraverso il filtro dove si trova il caffè. Lascia passare qualche minuto… e il tuo caffè sarà pronto.

Se vuoi sapere come funziona una caffettiera napoletana, non ti resta che guardare il seguente video. Impossibile più didattico. Un’immagine vale più di mille parole!

Macchine da caffè Napolitanas: prezzi e modelli

Dove acquistare una caffettiera napoletana? Ebbene, a meno che tu non viva in Italia, la cosa più semplice è acquistare online una caffettiera napoletana. Cioè: su Amazon.

L’offerta non è molto ampia, ma sul mercato sono presenti vari modelli e varie marche di caffettiere napoletane. In questa lista esaminiamo i più importanti e ne aggiorniamo giornalmente i prezzi e le offerte, alcuni hanno uno sconto!

Le migliori caffettiere napoletane

Ci fermeremo a studiare più nel dettaglio tre macchine da caffè napoletane, che secondo noi sono le più interessanti sul mercato. Un buon punto di partenza se vuoi acquistare una caffettiera napoletana e non sai da dove cominciare:

Caffettiera napoletana Ilsa

La famosa azienda Ilsa vende due modelli di caffettiere napoletane: una in alluminio e l’altra in acciaio inossidabile leggermente più costoso. Puoi immaginare la differenza tra i due: quello in acciaio è più resistente e sarà adatto per cucine a induzione.

I due modelli sono simili in termini di estetica e prestazioni, e sono inoltre realizzati in tre taglie ciascuno: piccola (1 tazza), media (3-4 tazze) e grande (6 tazze). Li troverete indicati anche con il nome di Ilsa Napoletana.

Forse queste cifre sono un po ‘brevi, ma la verità è che è molto difficile trovare grandi macchine da caffè napoletane vicine alla capacità di un litro.

Caffettiera Napolitana Alessi

Alessi, come di consueto, è all’avanguardia nel settore, e nel caso delle macchine da caffè napoletane ci propone quello che probabilmente è il pezzo di altissima qualità dell’intero catalogo. Ovviamente il suo prezzo è nettamente superiore alla media.

Questa caffettiera napoletana Alessi è realizzata in acciaio inossidabile 18/10, con manico in legno di noce. Il disegno dell’autore corrisponde a Riccardo Dalisi. Ha una capacità di un terzo di litro (che dovrebbe essere circa 5-6 tazze di espresso napoletano), e le sue dimensioni sono di 25 cm. alto da 14 di diametro.

Caffettiera napoletana Passalacqua

Finalmente arriviamo a un’azienda tipicamente italiana: Passalacqua. Le caffettiere napoletane Passalacqua sono realizzate in acciaio inox e non hanno il coperchio. Il design, dove predominano le linee curve, è davvero accattivante, e vengono vendute in tre misure: caffettiera napoletana da 1 tazza, da 3-4 tazze e da 5-6 tazze.

Manutenzione: come pulire una caffettiera napoletana

La manutenzione di una caffettiera napoletana, o cucumella, è simile a quella di una caffettiera italiana. Anche se le parti possono essere lavate in lavastoviglie, è sempre consigliabile lavarle accuratamente a mano.

Usa solo acqua calda, e soprattutto assicurati di asciugarlo molto bene prima di riporlo.

Differenze tra una caffettiera italiana e una caffettiera napoletana

Sembrano uguali, si assomigliano, vengono entrambi dall’Italia… ma non sono la stessa cosa. Esamineremo di seguito le tre principali differenze che esistono tra macchine da caffè italiane e macchine da caffè napoletane.

  • Innanzitutto i due contenitori della caffettiera napoletana sono gli stessi (tranne quello con il foro di uscita). Questo non accade nel caso dei moka.
  • Il coperchio delle caffettiere italiane è fisso (va sempre in alto). Nel caso delle caffettiere napoletane, il coperchio può essere posizionato su entrambe le estremità.
  • I due corpi delle caffettiere napoletane hanno una loro maniglia, poiché vengono gestiti in modo indipendente. I due si attaccano (come una doppia maniglia) quando i due pezzi vengono avvitati.


Alcuni dei contenuti di questa pagina provengono da Amazon. I prezzi e la disponibilità dei tuoi prodotti vengono aggiornati ogni 24 ore e sono soggetti a modifiche. Se decidi di acquistare qualcosa, verranno sempre applicate le informazioni su prezzo e disponibilità che appaiono su Amazon al momento dell’acquisto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.