Marchi

PonteVecchio

Non stupirti se non ne hai mai sentito parlare. Nonostante sia uno dei marchi di caffettiere più prestigiosi al mondo, Pontevecchio non ha una formazione ampia nel nostro Paese, per diversi motivi che approfondiremo più avanti.

Il produttore di caffettiere di Pontevecchio è piuttosto giovane per quello che siamo abituati a vedere da queste parti: risale al 1999, e fonda i pilastri della sua attività sull’artigianato e la cura con cui costruiscono le proprie caffettiere, oltre che sulla personalizzazione attenzione ad ogni cliente. E una nota curiosa: l’azienda prende il nome – e il suo logo – dal Ponte Vecchio di Pavia, costruzione del XIV secolo.

Il motto di PonteVecchio è » macchine da caffè professionali per uso domestico «, e già fa capire molto bene la tipologia di prodotto che troveremo nel suo catalogo. Macchine da caffè molto esclusive, dal prezzo elevato, e con materiali e finiture degni del consumatore più esigente, realizzate principalmente in ottone e acciaio. Una scommessa spudorata sulle caffettiere di fascia alta, che nel nostro Paese è alquanto limitata perché il sistema a pistoni non è esattamente molto conosciuto.

Anzi: le Pontevecchio sono macchine da caffè a pistone, come quelle de La Pavoni (forse più conosciute nel nostro paese). Questo va chiarito fin dall’inizio, perché è un sistema che molti consumatori non conoscono, e che a quanto pare possono confonderlo con una macchina espresso convenzionale (non invano, hanno ancora braccio portabraccio, filtro e boiler).

Il tratto distintivo delle macchine da caffè Pontevecchio, se si guarda da vicino, è la manovella o pistone che serve a controllare la pressione che sale o scende quando la azioniamo. La sua manipolazione è una scienza, ma una volta padroneggiata ci dà l’imbattibile sensazione di poter preparare un caffè espresso con il solo aiuto delle nostre mani.

In questo caso l’elettricità interviene solo riscaldando l’acqua.

PonteVecchio macchine da caffè a confronto 2021

Comprendiamo che prima di acquistare una caffettiera Pontevecchio online hai dei dubbi, soprattutto per l’elevato investimento che comporta. Pertanto, prima di passare alla rassegna di ogni modello, ti proponiamo un breve confronto di Pontevecchio in modo che tu possa verificare in un colpo solo i prezzi e le qualità essenziali di ogni caffettiera:

Pontevecchio Lusso

Il fiore all’occhiello di questo marchio italiano è il Lusso, una caffettiera a pistone di un gruppo di caffè (ecco perché si può anche trovare indicato come Lusso I) che ha dimensioni di 28 x 36 x 28 cm e pesa più di 12 chilogrammi. Come puoi vedere è una macchina piuttosto ingombrante… e, pur essendo una caffettiera mono gruppo, ha un serbatoio da 3 litri.

Il  Pontevecchio Lusso  è dotato di uno specifico sistema di preriscaldamento tramite circolazione d’acqua, che permette alla caldaia di essere sempre pronta per estrarre il tuo espresso alla temperatura perfetta.

Si evidenzia inoltre la presenza del manometro, per controllare in ogni momento la pressione di estrazione. Se hai familiarità con il sistema a pistoni, conoscerai l’importanza di questo dettaglio.

La caffettiera Pontevecchio Lusso viene venduta in due versioni. Il normale, per un singolo gruppo, è quello che abbiamo visto prima, ma se vuoi usarlo in un’azienda o in un bar per fornire più servizi alla fine della giornata, allora dovresti scegliere il PonteVecchio Lusso con 2 gruppi di caffè:

PonteVecchio Export

La  Pontevecchio Export  è una macchina da caffè con la stessa filosofia della precedente Lusso, ma molto più compatta, più piccola e molto più ovviamente orientata all’uso domestico. Questa  Export conserva il corpo in acciaio inossidabile solido e robusto, ma l’aspetto è notevolmente più compatto rispetto al Lusso. Può essere acquistato in vari colori e finiture, anche se il più comune è l’acciaio inossidabile al 100%. Molti dei componenti interni sono in ottone, come la caldaia o il gruppo caffè, così come i filtri.

Come puoi vedere nelle immagini, è una caffettiera molto stretta che si adatta ovunque. Ha un riferimento molto più vicino e approssimativo nell’Europiccola Pavoni, come una piccola caffettiera domestica a pistone.

Il Pontevecchio Export  ha un serbatoio dell’acqua da 0,9 litri e una potenza di 800 watt. Le sue dimensioni sono 39x16x28 cm e pesa poco più di 8 chilogrammi. La macchina comprende un set di 2 filtri (uno individuale e uno per doppia tazza), un dosatore e un pressino per il caffè.

Vale la pena acquistare una caffettiera Pontevecchio?

È chiaro che questo tipo di caffettiera, come per le macchine La Pavoni, non è per tutti. In Italia, i sistemi di estrazione del caffè espresso a pistone non sono ancora così popolari come in altre aree del mondo, ed è logico che non molte persone nel nostro paese siano disposte a spendere questi soldi per una di queste macchine. Inoltre non sono affatto economici.

Se hai familiarità con le caffettiere manuali al 100% a pistone, o sei disposto a passare ore di pratica per ottenere i tuoi espressi totalmente fatti a mano, allora qualsiasi macchina da caffè Pontevecchio può essere una buona alternativa a La Pavoni.

Per finire di convincerti -o darti degli argomenti per prendere la tua decisione- ecco un video in cui puoi imparare in prima persona come funziona una caffettiera Pontevecchio (o come usarla):


Alcuni dei contenuti di questa pagina provengono da Amazon. I prezzi e la disponibilità dei tuoi prodotti vengono aggiornati ogni 24 ore e sono soggetti a modifiche. Se decidi di acquistare qualcosa, verranno sempre applicate le informazioni su prezzo e disponibilità che appaiono su Amazon al momento dell’acquisto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.