Macchine da caffè

Aerobie Aeropress

Quando si parla di  Aerobie Aeropress  dobbiamo far notare, per chi non la conoscesse, che non è esattamente una caffettiera a pistone, anche se abbiamo deciso di inserirla in questa categoria perché utilizza un sistema molto simile… e perché non stavamo per creare un nuovo sottoinsieme di macchine da caffè da solo per un modello

L’ Aeropress è una caffettiera molto apprezzata dell’azienda canadese Aerobie, sul mercato dal 2005 – inventata da Alan Adler – e che utilizza un proprio nuovo metodo di estrazione, che non ha nulla a che fare con nessuno di quelli conosciuti. Può essere simile, come abbiamo già detto, al sistema delle macchine da caffè a pistoni o delle presse francesi. Ci sono anche i campionati mondiali Aeropress!

Bestseller No. 1
Caffettiera Aerobie AeroPress A80 - Nera
  • Mischiare l'acqua (con una temperatura di ca. 80°) e il caffè macinato per 10 secondi,
  • poi premere la miscela per ca. 20 secondi con una pressione leggera dello stantuffo tramite un microfiltro.
  • Il tempo breve di ebollizione (30 secondi) produce un gusto straordinariamente leggero
  • Nelle istruzioni ci sono altri consigli per preparare caffè lungo ed espresso
  • 350 microfiltri inclusi nella confezione

Come funziona Aeropress?

L’  Aerobie Aeropress  funziona come segue:

La caffettiera, come puoi vedere nelle foto, è composta principalmente da un tubo di plastica e un cilindro più piccolo che serve a pressare il caffè durante il processo – c’è la sua somiglianza con la stampa francese. Il sistema è fisicamente simile a quello di una siringa. Ad un’estremità del cilindro principale – l’estremità da cui esce il caffè – c’è un filtro che permette il passaggio della bevanda, ma non il sedimento.

Per prima cosa, devi riempire l’ Aeropress con acqua calda. Consigliato: circa 80-82 ºC di temperatura. E sempre un’acqua minerale migliore dell’acqua del rubinetto. Tieni presente che se usi acqua più calda, il caffè sarà più acido… anche amaro se esageri. La spiegazione tecnica è che più l’acqua è calda, più velocemente abbatterà le celle del caffè e più velocemente verrà estratta.

Quindi aggiungiamo il caffè macinato, se possibile, finemente macinato, che viene messo in infusione nell’acqua per un tempo compreso tra 10 e 50 secondi. Di solito si consiglia di macinare tra i 16 ei 18 grammi di caffè, a seconda dei gusti.

Trascorso questo tempo attiviamo il secondo cilindro e costringiamo il caffè a passare attraverso il filtro posto ad un’estremità del tubo. Per fare questo si preme lo stantuffo e si «spreme» il caffè contro il filtro, uscendo con pressione verso la nostra tazza. Più o meno come funziona una siringa. A questo punto, la pressione dell’aria è ciò che fa tutto il lavoro.

Il risultato di questo processo è una bevanda forte, simile per intensità e concentrazione a un espresso, con poca amarezza e bassa acidità. Tuttavia, le sue qualità esatte variano a seconda del tempo di infusione, ecco perché specifichiamo un intervallo compreso tra 10 e 50 secondi. Più lungo è il tempo di infusione, maggiore è l’intensità del nostro caffè.

A titolo di riferimento, possiamo dire che al livello di massima intensità il caffè è simile a un espresso (non può mai essere un espresso autentico, poiché per estrarre un espresso serve un’alta pressione), e al livello migliore – infusione di poco tempo – il risultato sarebbe simile al caffè americano o al caffè filtro.

Due metodi di preparazione

Quando si utilizza Aeropress  , vengono solitamente utilizzati due metodi di estrazione: il tradizionale e l’inverso.

Il metodo tradizionale ha il piccolo inconveniente che quando si versa l’acqua sul caffè si può formare una leggera pressione verso il basso che passa attraverso il filtro… e in questo modo si sprecano pochi sorsi o una piccola parte del caffè.

Il metodo inverso consiste nel capovolgere semplicemente l’ Aeropress (il beccuccio del caffè verso l’alto). È così che si aggiunge il caffè macinato, si agita un po ‘in modo che il caffè si stabilizzi e si livelli e ci si versa sopra l’acqua calda. Non dimenticare di girare di nuovo il tuo Aeropress in modo da poter versare il risultato nella tazza!

Questo metodo invertito consente all’utente un maggiore controllo su tempi di infusione più lunghi (più di due minuti), ma aumenta anche il rischio di fuoriuscita di acqua calda dall’alto.

Naturalmente il gusto e le qualità del caffè variano anche a seconda del metodo utilizzato. Poiché questo gusto è qualcosa di molto personale, ti consigliamo di provarli entrambi e di decidere tu stesso quale risultato ti piace di più.

La macchina da caffè Aeropress  si distingue per la sua versatilità e perché permette agli utenti più esperti di ottenere diverse tipologie di caffè espresso variando alcuni parametri dell’estrazione.

  • Ad esempio, puoi ottenere un caffè più acido usando acqua più calda.
  • Puoi ottenere un caffè più pulito usando i filtri.
  • È possibile ottenere un caffè con più corpo utilizzando un caffè con una macinata più fine.

Aerobie Aeropress: diverso e molto pratico

In totale, la capacità dell’Aeropress consente di preparare da 1 a 3 tazze di caffè in ogni processo. Non è molto, anche se la verità è che l’estrazione è veloce e se devi farlo più volte non succede nemmeno nulla.

Bestseller No. 1
Caffettiera Aerobie AeroPress A80 - Nera
  • Mischiare l'acqua (con una temperatura di ca. 80°) e il caffè macinato per 10 secondi,
  • poi premere la miscela per ca. 20 secondi con una pressione leggera dello stantuffo tramite un microfiltro.
  • Il tempo breve di ebollizione (30 secondi) produce un gusto straordinariamente leggero
  • Nelle istruzioni ci sono altri consigli per preparare caffè lungo ed espresso
  • 350 microfiltri inclusi nella confezione

I due tubi cilindrici che compongono la caffettiera sono in polipropilene, e si tingono di grigio (o marrone, a seconda di come la si guarda), senza altro scopo che estetico. Non contengono componenti o agenti esterni che potrebbero trasmettere particelle chimiche o sostanze estranee al caffè.

Inoltre,  Aeropress  viene fornito in una confezione molto completa con un dispenser, un libretto di istruzioni, un set di 350 filtri usa e getta e persino una borsa di nylon che viene utilizzata per riporre o trasportare  comodamente il nostro  Aeropress. Super completa il set.

I filtri usa e getta, tra l’altro, non hanno bisogno di essere sostituiti ogni volta, come con i filtri di carta delle macchine da caffè a goccia. Quelle dell’Aeropress si possono usare più volte – senza esagerare – prima di passare a quella successiva, quindi le 350 fornite con la caffettiera danno per molti, ma molti, mesi di utilizzo.

Le sue dimensioni ridotte, unite alla semplicità d’uso e al fatto che non necessita di elettricità per funzionare, la rendono una perfetta caffettiera per gite, escursioni o qualsiasi tipo di uscita all’aperto. 

Aerobie Aeropress: differenze con la stampa francese

La macchina da caffè Aeropress, sebbene abbia evidenti somiglianze e condivida anche alcune qualità, presenta evidenti differenze rispetto al tradizionale sistema di stampa francese. Li riassumeremo in cinque punti, in modo che tu sia chiaro su cosa sia ogni cosa:

  • Una caffettiera tradizionale a stantuffo utilizza un filtro metallico situato a un’estremità dello stantuffo. L’ Aeropress  utilizza filtri di carta sostituibili, molto più fini. In altre parole, consentono il passaggio di meno fanghi e particelle solide. Tuttavia, per  Aeropress  esistono anche filtri metallici permanenti che possono essere acquistati separatamente.
  • Il tempo totale necessario per estrarre il caffè in una pressa francese è di circa 4 minuti. Con Aeropress impieghiamo  molto meno tempo.
  • L’ Aeropress  utilizza la pressione dell’aria, da cui il nome, per migliorare l’estrazione degli aromi dal caffè ed esaltarne il sapore.
  • Una differenza fondamentale è la macinatura: la stampa francese richiede un caffè macinato grossolanamente. L’ Aeropress  deve utilizzare una macinatura fine, non fine come quella delle macchine da caffè espresso, ma più fine ad esempio di quella delle macchine da caffè italiane.
  • La pressa francese ha un tempo di infusione pressoché fisso (i quattro minuti che abbiamo detto prima) e permette poche variazioni, mentre l’  Aeropress  permette di infondere il caffè per più o meno tempo per ottenere qualità differenti nella bevanda finale.

Aerobie Aeropress: caratteristiche principali

  • Include una borsa in nylon con cerniera, per riporlo o portarlo in viaggio comodamente.
  • Costruito principalmente con polipropilene, privo di BPA e qualsiasi sostanza che potrebbe essere trasmessa al caffè.
  • Sul cilindro principale è disegnata una scala di riferimento con il numero approssimativo di tazze che possiamo ottenere con la quantità di acqua che abbiamo nella caffettiera.
  • Capacità: massimo fino a 3 o 4 tazze di espresso (molto corto) o 1 o 2 tazze di caffè (lungo).
  • Comprende vari accessori, come un dispenser per caffè macinato o una confezione da 350 filtri usa e getta.
  • Dimensioni: 12,5 x 12,5 x 29 cm.
  • Pesa non più di 400 grammi.

Vantaggi dell’Aerobie Aeropress

  • È molto economico!
  • La borsa personalizzata che include per il trasporto. Dettaglio, senza dubbio.
  • I 350 filtri usa e getta di serie.
  • È super facile e super veloce da pulire, poiché i filtri sono usa e getta e la caffettiera non è altro che due tubi di plastica.
  • È la caffettiera più versatile sul mercato: permette di ottenere quasi ogni tipo di caffè (corto, lungo, forte, morbido, ecc.) Combinando adeguatamente i parametri coinvolti nel processo. Quantità e temperatura dell’acqua, spessore della macinatura, tempo di infusione…

Svantaggi dell’Aerobie Aeropress

  • Non è molto grande e non ci sono nemmeno modelli con capacità diverse.
  • Naturalmente, all’inizio ci vuole pratica finché non sai come ottenere il caffè che ti piace.

Aerobie Aeropress: video

Una macchina da caffè così particolare ha bisogno di video per supportare le nostre spiegazioni. Quindi eccoli qui!

Innanzitutto, un tutorial che ci spiega come preparare il caffè con il nostro Aeropress  utilizzando il metodo tradizionale:

In secondo luogo, un altro tutorial diverso (sai che Aeropress ti permette di praticare diversi metodi di estrazione) da un utente che afferma di aver trovato la chiave del caffè perfetta dopo molti test e ore di pratica:

Perché acquistare un Aerobie Aeropress?

Ci sono molte ragioni per acquistare un  Aerobie Aeropress. La principale è la buona recensione ed i pareri favorevoli, praticamente unanimi, che l’Aeropress ottiene in tutto il mondo. E non è un caso: è un metodo di estrazione del caffè pulito, veloce, economico (non consuma energia) e abbastanza flessibile da soddisfare diversi gusti.

Ha uno svantaggio, ovviamente, e cioè che è un sistema nuovo e diverso da qualsiasi altro. Quindi devi imparare a usarlo da zero. Basta un po ‘di pratica per trovare la chiave e sapere come preparare il caffè a seconda del risultato che vogliamo ottenere. Il vantaggio di poter fare un caffè al 100% a nostro piacimento in maniera completamente manuale, vi assicuriamo che non ha prezzo. Alla lunga, si ripaga.

In alternativa… è difficile consigliare un altro modello, perché il funzionamento dell’Aeropress è completamente diverso dal resto. La cosa più vicina, come abbiamo già detto, sono le  tradizionali macchine da caffè francesi a pistone o pressa nel segmento delle macchine da caffè manuali.


Alcuni dei contenuti di questa pagina provengono da Amazon. I prezzi e la disponibilità dei tuoi prodotti vengono aggiornati ogni 24 ore e sono soggetti a modifiche. Se decidi di acquistare qualcosa, verranno sempre applicate le informazioni su prezzo e disponibilità che appaiono su Amazon al momento dell’acquisto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.